Samsung TV: arriva la più grande del mondo, è da 110 pollici

9396
2
CONDIVIDI

Quello che vedete in foto è il televisore più grande del mondo. Si tratta di un Samsung da 110 pollici, che verrà presentato al CES di gennaio. Il prodotto non ha ancora un prezzo, e nasce con l’obiettivo i surclassare il suo parente d a 85 pollici. Non avendo però ancora nemmeno un prezzo, viene difficile persino immaginare quanto possa costare un prodotto del genere. Ma soprattutto, a chi può essere destinato questo televisore?

Il dubbio è lecito, e non è così semplice trovare una risposta. Basti pensare alle dimensioni del TV, grande 2,6 x 1,8 metri. Persino i Vip che potrebbero permetterselo avrebbero qualche difficoltà a trovargli una sistemazione.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Luigi Catanoso

    Noto un atteggiamento superficiale, sensazionalistico e, temo, prezzolato con cui divulgate notizie su Samsung. Il punto è che solo nel 2010 Panasonic ha presentato un plasma 4K da ben 152 pollici. Adesso oltre alle speculazioni gratuite vi date anche alla disinformazione? Mi aspetto più organicità.

    • Cristiano Scarapucci

      Hai perfettamente ragione, ma in parte. E’ vero, questo televisore non è il più grande televisore del mondo, il Panasonic con 4K e ben 152 pollici è il più grande. Lo avevamo anche scritto qui: http://www.techgenius.it/10456/panasonic-realizza-tv-152-pollici/.

      Il punto però è un altro, anzi sono 3:

      In primis che sono prodotti che vengono commercializzati solamente per l’immagine della società, anche perché un televisore che va a costare 1 milione di dollari (come costava, e penso ancora costi, il Panasonic) lo possono acquistare pochissime persone, penso solo qualche decina sulla faccia della terra;

      In secundis che ciò che è scritto nell’articolo, cioè che è il televisore più grande del mondo non lo diciamo noi, ma lo dicono le testate giornalistiche di informatica e tecnologia di tutto il mondo, oltre che la stessa Samsung (che poi di cavolate ne ha dette molte e questa si aggiunge a quelle);

      In tertiis non è una notizia su cui si può parlare o comunque approfondire, perché importa a poche persone di quello che questo televisore è, poiché nessuno può, appunto, acquistarlo.

      Questa non è tecnologia, ma solamente uno sfoggio di preziosità futili.