Winamp salvato in extremis da società sconosciuta?

683
0
CONDIVIDI

Vi abbiamo già annunciato in questo articolo la cessazione dello sviluppo del noto software Winamp, lettore multimediale che negli anni ’90 ha riprodotto musica su qualsiasi computer del mondo. Secondo quanto riporta TechCrunch però, una società fortemente interessata all’acquisto di Winamp e Shoutcast potrebbe scongiurare l’addio definitivo a tali software.

Inizialmente si diceva potesse essere Microsoft l’azienda interessata ad acquisire tale software, ma la società di Redmond ha immediatamente smentito il tutto. Non sappiamo a quale società fa riferimento TechCrunch, ma la petizione messa in piedi da AOL, per evitare la chiusura di tale servizio, ha già raggiunto le 46.000 firme.

Vedremo come andrà a finire questa storia. Vi teniamo aggiornati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS