Arriva Sigmo, il traduttore vocale da fantascienza

10594
2
CONDIVIDI

La corsa al futuro tecnologico segna una nuova meta con Sigmo, l’incredibile traduttore vocale che mentre parliamo traduce il nostro discorso in un’altra lingua. Una gadget visto in Star Treck che affascina da tempo la popolazione dei “tecnologici” ed è finalmente realtà.  Ad esempio, vi siete mai trovati in un ristorante a Londra e avete pregato affinché ci fosse un interprete per evitare fraintendimenti col cameriere? Ecco Sigmo serve proprio a questo, abbattere le barriere linguistiche in tutto il mondo e fini qui lo scopo è molto più che nobile, è significativo.

325612f6e8f9af99f75bd4df68fb8105_large

Diverse aziende hanno lavorato al progetto dando vita da un rivoluzionario dispositivo portatile -da mettere al collo- dotato di un microfono e un altoparlante incorporato: premendo il bottone posto sulla superficie SIGMO registra la nostra voce e la traduce in un’altra lingua scelta, facilitando la perfetta intesa linguistica. Potete “chiedergli” di tradurre qualsiasi frase da quelle più semplici fino a quelle più complesse (aneddoti, modi di dire, dettagli, termini tecnici ecc..), voi parlare al resto pensa lui.

bloglive_ceb84df579aa23a022aa4d7ca7d02332-700x357

Per funzionare SIGMO ha bisogno di una connessione “in-cloud” per accedere al database linguistico a cui poi invia la nostra conversazione registrata e in pochi secondi la traduce e la riproduce negli altoparlanti. Il bello è che questo dispositivo si connette al vostro smartphone via Bluetooth per accedere al database online (non ha bisogno di linea internet propria, non dovrete spendere) e questo lo rende un fidato compagno hi-tech. Eccovi anche una demo.

sigmo-traduttore-portatile

Ora la domanda ora sorge spontanea: cosa offre di diverso rispetto a servizi internet simili come Google Traduttore? Beh effettivamente anche Google offre un buon servizio di traduzione, così come la riproduzione vocale, solo che con SIGMO tutto si fa più veloce e intuitivo senza il bisogno di aprire app o tirare fuori il telefono: un click ed è pronto. E le capacita di questo oggettino non di fermano qui. Quando SIGMO non è connesso a internet potrete usarlo come altoparlante Bluetooth la riproduzione di musica o altri contenuti oppure come microfono esterno per effettuare una ricerca vocale su iPhone (attraverso Siri) o su dispositivi Android.

SIGMO è una campagna Indiegogo, noto sito di fundraising per startup, ed ha avuto un enorme successo; la commercializzazione definitiva, se anche in Europa ancora è un  mistero, è prevista per il mese di gennaio 2014. Scoperta funzionale o gadget inservibile? Ditecelo voi nei commenti qui sotto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Michele Maria Caruso

    Io credo che non sia molto utile, perchè molte volte come si vede con google traduttore, non viene tradotto perfettamente il periodo o una frase , ma traducendo letteralmente quello che c’è scritto

  • herman

    Se si deve collegare per tradurre è una frescata.. per essere utile dovrebbe funzionare in locale e collegarsi solo per aggiornamenti database (tipo navigatore) ovvero.. per aggiornare lingue e dati.
    Diversamente non mi servono 2 oggetti per fare quello che gia fa il mio smartphone..
    Cosa diversa in locale (non sempre si ha linea)