Ribery: “Una vergogna le votazioni per il pallone d’oro”

102
0
CONDIVIDI

Mai come in questa stagione, Franck Ribery è vicino alla definitiva consacrazione come calciatore. Il francese del Bayern Monaco è infatti tra i finalisti per l’assegnazione del Pallone d’Oro, un premio che in molti gli attribuiscono già. Per la vittoria finale se la vedrà fino all’ultimo voto contro Cristiano Ronaldo e Lionel Messi in una sfida davvero stellare.

Ribery è però furioso per la decisione di prolungare la scadenza per le votazioni. A Sport Bild, l’esterno francese non le manda di certo a dire:

“E’ una vergogna il prolungamento delle votazioni. E’ la prima volta che succede e credo che sia uno svantaggio per me. Io però resto tranquillo e continuo a lavorare. Essere fra i tre finalisti è un grande onore, soprattutto perchè sono insieme a calciatori come Ronaldo e Messi. Non ho mai parlato con loro e non mi importa neanche se Cristiano verrà o no alla cerimonia. Di Messi mi parla invece spesso Guardiola e cerca di lasciarmi in campo la stessa libertà che lasciava a lui. Guardiola mi ha detto che provò anche a portarmi a Barcellona ma fortunatamente per il Bayern, il trasferimento non si concretizzò”.  

Hanno fatto scalpore anche le dichiarazioni riportate dal quotidiano portoghese A Bola, in cui si diceva che il compagno di squadra Robben, volesse la vittoria di Cristiano Ronaldo. L’olandese ha subito ribadito che si trattava di un errore di traduzione e che stima tantissimo Ronaldo ma vuole che il pallone d’oro lo vinca il compagno Ribery.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS