Champions, le reazioni dei protagonisti

32
0
CONDIVIDI

Il sorteggio non proprio benevolo che è toccato alle quattro squadre tedesche, ha scatenato le reazioni dei protagonisti. Il primo a parlare del sorteggio è stato il capitano del Bayern Philippe Lahm, che si affida alla cabala pur consapevole della forza dell’Arsenal:

“Speriamo che sia di buon auspicio vedendo la scorsa stagione. Incontriamo però un avversario molto molto forte e per batterlo dovremo fare una super partita. Si incontrano i primi in Germania contro i primi in Inghilterra, questo già dice tutto. Noi però vogliamo i quarti di finale, il nostro obiettivo è quello”. 

Anche il ds del Bayer Rudi Voeller, ha salutato con ottimismo il sorteggio dei rossoneri, che se la vedranno contro il Paris Saint Germain: 

“Inutile pensare  a come poteva andare, tutte le squadre erano difficili. Andiamo a Parigi con il massimo rispetto ma consapevoli delle nostre possibilità. Poi nel calcio tutto può succedere”. 

Felice invece il direttore generale del Borussia Dortmund Watzke, che comunque non sottovaluta l’impegno contro lo Zenit San Pietroburgo: 

“Nessuna partita è facile. Loro hanno ottimi giocatori e possono metterci in difficoltà. Anche le condizioni climatiche non sono delle migliori e per questo servirà massima attenzione da parte di tutti”

Contento, nonostante la difficoltà dell’avversario, anche il capitano dello Schalke 04 Benedikt Howedes. Il sorteggio contro il Real Madrid, crea nel gruppo biancoblù tanta voglia di mettersi in mostra:

“Giocare contro il Real Madrid è il massimo. Io personalmente non ho mai giocato al Bernabeu e sarà bellissimo misurarsi contro alcuni dei più grandi campioni europei.  Ce la giochiamo senza paura e senza nulla da perdere”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS