Oculus VR: Nuovo finanziamento da 75 milioni di dollari

922
0
CONDIVIDI

Oculus VR è una società attiva nel settore della realtà virtuale per il mercato consumer. Nel mese di giugno del 2013 ha ricevuto un finanziamento da 16 milioni di dollari per completare le attività di ricerca e sviluppo sull’Oculus Rift, primo prodotto che dovrebbe essere lanciato sul mercato mondiale nel breve periodo. Oggi l’azienda sembra matura per un ulteriore passo in avanti.

E’ di questi ultimi giorni la notizia di un nuovo finanziamento erogato alla Oculus dalla società di venture capital Andreessen Horowitz. Il finanziamento concesso è di ben 75 milioni di dollari. Marc Andreessen e  Chris Dixon della Andreessen Horowitz si affiancheranno al board della Oculus VR per accelerare lo sviluppo della nuova versione del visore Oculus Rift.

Dixon riferisce a The Verge che era rimasto molto colpito dal primo kit di sviluppo della Oculus, ma non abbastanza per investire. A quanto pare Dixon & Co hanno trovato, oggi, 75 milioni di buone ragioni per investire sul promettente futuro della realtà virtuale secondo la Oculus VR. Ancora molti aspetti del Rift sono da migliorare per poter uscire dalla fase di progettazione ed entrare in maniera vincete e convincente nel mercato dei prodotti consumer. Con la liquidità fornita dalla Andreessen Horowitz tutti i problemi potranno essere superati arrivando, speriamo, presto alla realizzazione di un prodotto utilizzabile da tutti.

Oltre alla Andreessen Horowitz anche altre società come la Matrix e la Spark hanno creduto e credono nel futuro della Oculus. Brendan Iribe CEO di Oculus dice a The Verge che la sua azienda ha bisogno di soldi per poter costruire un prodotto di consumo, dichiara anche che, ad oggi, sono stati distribuiti oltre 40.000 kit Rift destinati agli sviluppatori software e che a breve questo numero arriverà alle 70.000 unità.

oculus-rift-unboxing

Un prodotto di consumo per la realtà virtuale domestica è una promessa che ci sentiamo fare da molti anni e forse la Oculus potrà mantenerla. I soldi e gli sviluppatori software che danno vera vita all’hardware ci sono, l’attenzione del pubblico pure. A questo punto speriamo di poter fare presto, per voi, la recensione degli Oculus Rift.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS