Guardiola: “Non siamo i migliori d’Europa”

52
0
CONDIVIDI

La sconfitta rimediata martedì sera contro il Manchester City ha fatto arrabbiare molto Pep Guardiola, che in conferenza stampa prima della gara contro l’Amburgo, ha richiamato il suo gruppo ad un maggiore impegno. Eppure il Bayern è alla vigilia di un altro record straordinario, ovvero quello di 44 punti in 16 giornate di campionato, punteggio a cui nessuna squadra era arrivato in Germania. Il tecnico spagnolo non vuole altri cali di concentrazione e invita tutti a non dare per finito il discorso campionato:

“In questo momento non siamo il miglior club d’Europa e non giochiamo come tali. Siamo certamente un ottimo gruppo ma possiamo e dobbiamo crescere ancora. Dico questo non per la sconfitta di martedì ma perchè conosco le potenzialità dei miei ragazzi. Il campionato di Jupp Heynches merita sicuramente la lode perchè è stato incredibile, noi ancora no. Il campionato poi non è assolutamente finito. Noi dobbiamo vincere per tenere le rivali a distanza ma se non fosse così, sarebbero già dietro di noi in un paio di partite. I campionati non si vincono a dicembre, la strada è ancora lunga”. 

Subito dopo la gara il Bayern andrà in Marocco per giocarsi il Mondiale per Club, appuntamento a cui la società e lo stesso Guardiola tengono tantissimo:

“Vogliamo vincere questa competizione. Si tratterebbe di un ulteriore alloro per una società gloriosa”. 

La partita contro l’Amburgo sarà l’ultima in Bundesliga per il Bayern nel 2013, infatti la prossima gara contro lo Stoccarda sarà recuperata il 29 gennaio subito dopo la sosta invernale, a causa della conseguente partecipazione al Mondiale per Club.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS