Ecco perché i bambini finlandesi dormono nelle scatole

195
0
CONDIVIDI

Sapevate che lo stato finlandese, anzi il Kela (la nostra INPS), invia alle neomamme, attraverso un servizio di posta, una scatola di cartone abbastanza grande e spessa da poterci far dormire il proprio bimbo all’interno. Sì, avete capito bene. Questa che ormai è diventata una tradizione prosegue dalla fine del 1930. Inizialmente questo “regalo” era pensato solo per le famiglie più indigenti, ma poi dal 1949 venne esteso a tutti.

Grazie a questo “äitiyspakkaus” (così viene chiamata questa scatola) la mortalità infantile è diminuita drasticamente. Al suo interno sono infatti presenti i seguenti oggetti:

  • Materasso, copri materasso, lenzuolo di sotto, copripiumino, coperta, sacco a pelo/trapunta;
  • Tuta da neve, cappello, guanti e stivaletti impermeabili;
  • Abito con cappuccio e una tuta leggera fatta a maglia;
  • Calze e guanti, cappello e passamontagna;
  • Body, tutine e leggings in colori e modelli unisex;
  • Asciugamano con cappuccio da bagno, forbicine per le unghie, spazzola per capelli, spazzolino da denti, termometro da bagno, crema, salviette igieniche;
  • Pannolini di stoffa (niente pannolini usa e getta nel rispetto della natura);
  • Libro illustrato e giocattolo dentizione;
  • Coppette lavabili per il reggiseno, preservativi.

fonte | Eticamente.net

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS