Motorola non guadagna molto dalla vendita del Moto G e potrebbe danneggiare il mercato

1578
0
CONDIVIDI

Il Moto G è lo smartphone a basso costo prodotto da Motorola che costa – nella versione da 16 GB – 199 dollari: secondo però alcuni analisti, è un azzardo vendere uno smartphone a soli 199 dollari e senza un abbonamento dietro.

Secondo Mark Newman, analista di Sanford C. Bernstein & Co., il Moto G avrà un margine dei guadagni del 5 %, contro per esempio il 20 % generato dal Samsung Galaxy S3 Mini e il 28 % del Galaxy S4: il margine operativo così basso, secondo Newman, spingerà poi molti produttori a passare da Android ad un altro sistema operativo, come sta già facendo – o tentando di fare – Samsung con Tizen, e altri con Firefox OS.

Secondo un altro analista, Neil Mawston di Strategy Analytics, un abbassamento dei prezzi dei terminali sarebbe dannossissimo per il mercato, abbassando i prezzi anche dell’hardware e facendo andare in crisi molte industrie: sarà una mossa giusta quello di vendere terminali low-cost, come fa Motorola?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS