Italiani non amano la moneta elettronica, vincono ancora i contanti

656
0
CONDIVIDI

Noi, inteso come popolo italiano, proprio non digeriamo le novità. Ci mettiamo un po’ troppo a metabolizzarle, forse spaventati da ciò che potrebbero causare. Stando a quanto leggiamo su Webnews infatti, gli italiani preferiscono ancora pagare con i contanti, lasciando dentro il portafogli le comode carte di credito. Nel 2013, l’87% dei pagamenti sono stati effettuati attraverso il contante. Siamo primi in Europa in tal senso.

Tuttavia, cominciano a crescere i pagamenti elettronici. Nel 2013 questi metodi di pagamento hanno registrato ottimi risultati rispetto all’anno precedente. Si parla infatti di un +14%, visto che si è passati da 288 a 329 milioni di operazioni. Crescono i bonifici bancari, ma non vanno male anche le carte di credito, che fanno registrate un aumento del 23%. I pagamenti con carta di credito via web sono aumentati a dismisura, di un 118% rispetto al 2012.

Questi dati non devono però trarvi in inganno. Rispetto al resto d’Europa siamo molto indietro. Come dicevo ad inizio articolo, siamo sempre restii nell’utilizzare nuove tecnologie, almeno fino a quando non capiamo la loro effettiva utilità (e sicurezza).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS