Ecco come gli Helpouts potrebbero migliorarci la vita

1023
0
CONDIVIDI

All’inizio di questa settimana Google ha ufficializzato l’arrivo di Helpouts, un nuovo servizio che mette a disposizione degli utenti esperti via Hangouts, disponibili gratuitamente o tramite corrispettivo economico. Si tratta di una novità importante per quanto riguarda l’assistenza online, novità che secondo il nostro punto di vista potrebbe rivoluzionare un settore ancora troppo arretrato. Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un’evoluzione dei sistemi di assistenza, che dal classico telefono si sono spostati su social network e nelle chat private. Tuttavia, una soluzione come questa sviluppata da Google apre le porte a nuovi orizzonti.

Ma non parliamo di una semplice lezione di chitarra o di un consulto informatico su un programma che non ne vuole sapere di funzionare. Un metodo di assistenza digitale via Hangouts potrebbe rivoluzionare settori come quello medico e istituzionale. Quante volte vi siete recati dal medico per un semplice consulto o per qualche domanda? Lo stesso discorso vale per le pratiche burocratiche. Magari per andare a contestare una multa dovete percorrere chilometri e chilometri, e tutto questo per cosa? Per parlare con un addetto? Beh, questo lo si potrebbe fare anche attraverso un semplice PC con webcam o tramite tablet/smartphone.

Si eviterebbero code, auto in giro per la città, ora di lavoro perse e via discorrendo. Sfruttare gli Helpouts in questo modo potrebbe davvero semplificare la nostra vita. Come diceva quel famoso slogan del comico Giobbe Covatta? Ah sì, Basta poco che ce’ vo!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS