Google lavora a delle mappe personalizzate

774
0
CONDIVIDI

Google Maps è uno dei migliori servizi offerti da Google. L’intenzione della società con sede a Mountain View è quella però di rendere le mappe personalizzabili, ovvero variabili in base a quello che sanno di noi. Due progettisti stanno infatti lavorando su tale progetto, che mira a rendere unico il servizio Mappe offerto da questo gigante della ricerca. Jonah Jones, designer della user experience per Google, ha dichiarato che gran parte degli ultimi dieci anni sono stati spesi nella semplice digitalizzazione delle mappe cartacee. Ora che questo lavoro è stato portato a compimento si potranno aggiungere sempre più dettagli all’esperienza utente.

“Quando combiniamo la posizione con gli altri dati che abbiamo a nostra disposizione possiamo realmente costruire una nuova mappa per ogni scopo o ogni luogo – una mappa molto particolare che nessuno ha mai visto e che nessuno vedrà mai poiché è stata creata solo per questo scopo.”

Jones procede con un esempio: quando gli utenti riducono la grandezza della mappa i POI si appiccicano mandando in confusione l’utente. Con questo nuovo sistema Google saprà fin da subito quali POI deve evidenziare e quali invece deve scartare, poiché di poco interesse per l’utente. È infatti inutile far vedere dove sono le stazioni di rifornimento a chi sceglie il percorso pedonale.

Ma non solo. Bernhard Seefeld, product manager di Google Maps, ha detto che in alcuni casi, Google può sapere abbastanza su di te ancor prima di mettervi aprire la mappa. Può sapere, ad esempio, che siete in aeroporto, quindi potrebbe mostrarvi gli orari dei voli senza che voi muoviate un dito.

Insomma, Google sta creando un’altra sorta di assistente personale, dedicato però alle sole mappe.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS