Niente Nike FuelBand su Android per mancanza di Bluetooth LE

2051
0
CONDIVIDI

Da quando Nike ha introdotto l’accessorio indossabile FuelBand ci sono state molte critiche da parte degli utenti di Android per il fatto di mancanza di supporto per il sistema operativo. 

Nike FuelBand è rimasta un’esclusiva per iOS e l’azienda ha perfino affermato esplicitamente che non c’è nessuna app in sviluppo per Android. Una nuova intervista da Pocket-lint fa luce sul perché. Stefan Olander di Nike incolpa la mancanza di Bluetooth a bassa energia (a volte chiamato BLE o Bluetooth Smart), e Bluetooth 4.0 nella maggior parte dei dispositivi Android. Infatti su circa 200 dei dispositivi Android più conosciuti è presente la tecnologia solo su un numero ristretto. Una risposta giustificata per Nike sembrerebbe. Ma di quali dispositivi stiamo parlando?

  • Samsung Galaxy S III
  • Samsung Galaxy S4
  • Samsung Galaxy S4 Mini
  • Samsung Galaxy Note II
  • Samsung Galaxy Note 3
  • LG Nexus 4
  • LG Optimus G
  • LG Optimus 4X
  • LG G2
  • HTC One

Come vedete sono i top di gamma del momento, quindi i più popolari e i più venduti, si parla di 120 milioni di utenti circa. 120 milioni di potenziali clienti che Nike sta ignorando. Certo, solo ora questi dispositivi stanno ottenendo la funzionalità grazie all’aggiornamento ad Android 4.3 ma pensate che tutti i prossimi dispositivi della nota serie Samsung, LG e cosi via avranno i requisiti necessari per FuelBand. Ma allora perchè Nike continua ad ignorare tutto?

Nell’intervista di Pocket-lint Olander ha ripetuto diverse volte che non è contro Android, ma l’azienda attende che i produttori di dispositivi si interessino a creare una collaborazione in linea con la creazione degli accessori Nike. Inoltre vorrebbe raggiungere anche altri sistemi operativi. Insomma a quando sembra non sarà Nike a cercare collaborazioni ma dovranno essere le altre aziende a farlo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS