Apple: la semplicità è l’arma in più

2423
7
CONDIVIDI

Guardavo il keynote dello scorso 22 ottobre come tanti altri eventi Apple. Quando Tim Cook è salito sul palco però sono stato particolarmente attratto da una sua affermazione, ma anche da un’immagine che campeggiava proprio dietro l’attuale iCEO. Quella che vedete ad inizio articolo è l’immagine in questione. Se avete visto il keynote sicuramente saprete a cosa mi sto riferendo. Per tutti gli altri descrivo questa immagine in due sole parole: strategia Microsoft.

Sì, avete capito bene. Quella freccia ingarbugliata rispecchia un po’ l’attuale filosofia Microsoft. Tim Cook, prima di presentare i nuovi MacBook Pro con Retina Display ci ha tenuto a sottolineare quanto la strategia Apple sia ben definitiva, rispetto a quella Microsoft che invece continua a mischiare i tablet con i computer, e viceversa. Il pastrocchio fatto con Windows 8, e in parte corretto con il recente Windows 8.1, ha dato una grossa mano ad Apple che, con la sua famiglia di prodotti “definiti”, vedi Mac per i computer, iPad per i tablet e iPhone per gli smartphone, sta attirando sempre più tech-user dalla propria parte.

Ora possiamo tornare al titolo di questo articolo è affermare, con assoluta certezza, che la semplicità è la vera arma in più di Apple. Dopotutto, lo è sempre stato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Franco

    Non siamo di parte vero ? Noo, poco, poco !

    • rendermaxx

      Non è una questione di essere di parte ……è la pura verità
      Con questo non si vuole eleggere Apple la migliore di tutti ….
      Assolutamente no !!,!!
      Però come ricordo a tutti …..nel fantomatico 2007 apple ha dato una scossa all’intera sfera tecnologica, con prodotti fantastici.
      Dove la concorrenza ha saputo comprendere e creare a sua volta dei grandi device, e su certi aspetti anche migliori di apple.
      Buona domenica

      • Simone

        Apple nel 2007 ha fatto una grande cosa con l’iPhone, ha fatto una grande e importantissima innovazione. Ma da quando è morto Steve Jobs le innovazioni non sono più come prima, ogni iPhone è quasi uguale a quello precedente e costa più di quello che vale. Smartphone di fascia alta come il GalaxyS4 o il Lumia1020 che a mio parere sono decisamente migliori costano 300 euro in meno del “nuovissimo” iPhone 5s (considerando le versioni da 32GB).

        • Considerando che S4 e Lumia 1020 al lancio costavano entrambi 700€, ma che a causa del loro poco valore scendono di prezzo tempo niente, facendo rimettere di tasca chi vorrebbe poi rivenderli. E comunque, ognuno poi la pensa come vuole ma a mio parere dire “da quando è morto Steve…” non ha senso! Apple continua a dare segnali di innovazione, è inutile negarlo, poi se a qualcuno fa storcere il naso o non riesce a vedere i veri segni di questa innovazione son fatti personali.

          • rendermaxx

            condivido Pier
            non si discute che anche Apple faccia i suoi errori…
            però anche secondo me Apple non era solo Steve Jobs;
            se poi aveste letto il libro su di lui, capireste che sapeva scegliere le persone giuste per creare quello che abbiamo visto negli anni passati……
            poi sui prezzi …..non c’è dubbio il costo è elevato

        • Marco Russo

          Apple o non apple, questo è il problema!!! Basta con il dire che da quando non c’è + Steve jobs non vi è più innovazione. le tre innovazioni di apple che hanno cambiato il mondo sono state: ipod, iphone ed ipad. Apple, che a me piace molto pur non avendo nulla di suo, è semplicità ed integrazione tra dispositivi!!! Microsoft ed android su questo devono ancora lavorare!!! Per i costi direi che un altro falso mito. Confrontate il prezzo di un ultrabook Vaio o Samsung con un Air e a parità di caratteristiche il prezzo non è poi così marcata. Alla fine uno sceglie quello che gli piace di più e quello che le tasche permettono.

  • Marco Sessa

    Peccato che né Apple né Microsoft hanno sviluppato qualcosa per aiutare chi ha scritto l’articolo a distinguere la è dalla e…