iPad Air: è (ancora) il tablet da battere?

1170
0
CONDIVIDI

iPad Air, presentato nell’ultimo Keynote Apple, porta con se un nuovo design e qualche miglioria sul lato hardware…insomma le solite novità che ci vengono riproposte ogni anno dalla società californiana. Non voglio assolutamente mettere in dubbio il lavoro di Apple ma forse, quest’anno, qualcosa sta per cambiare. E se iPad non fosse il tablet da “battere”, così com’è accaduto negli anni precedenti? Se fosse solo uno tra i tanti tablet in commercio?

Più che altro iPad ha tre principali rivali: Nexus 10, Galaxy Note 10.1 e il Kindle Fire HDX. Per chi cerca portabilità non c’è molta scelta: il nuovo iPad Air è più fino, meno pesante e oltretutto è forse il tablet con la miglior qualità costruttiva. A questi tre tablet si aggiunge da questa mattina Nokia con il suo Lumia 2520 insieme ai suoi colori sgargianti e la sua buona qualità costruttiva in pieno stile Nokia. Certo, non è portatile come un iPad ma, a differenza di quest’ultimo, Lumia 2520 allo stesso prezzo di iPad Air solo Wi-Fi ma con chip LTE al seguito.

nexus_10

Apple col tempo non ha mai cambiato iPad in modo radicale mentre altre aziende hanno rivisto la loro strategia (Surface 2 sembra quasi un PC portatile, Note 10.1 gira attorno alla stylus.) segno che i concorrenti vogliano distinguersi da Apple.

C’è però un problema: l’ecosistema iOS. È inutile negarlo: Apple ha creato col passare degli anni un ottimo ecosistema semplice, dove tutto è “connesso” e con ottime applicazioni. Cercare, ora come ora, di “surclassarlo” è praticamente impossibile. Google però (alla buon’ora) ha iniziato a promuovere app scritte appositamente per tablet mentre Microsoft è “tra uno e l’altro”.

Insomma Apple con iPad Air ha fatto un buon lavoro, come ogni anno d’altronde. I rivali sono però pronti e non si lasceranno scappare alcun cliente. A voi la scelta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS