Apple vuole ampliare il blocco dell’importazione dei dispositivi Samsung imposto dall’ITC

584
0
CONDIVIDI

La guerra tra Apple e Samsung sembra non vedere fine, sopratutto se parliamo delle cause in atto sul blocco dell’importazione dei dispositivi di una o dell’altra azienda in molti dei paesi del mondo. La situazione inizia ad essere pesante, ma Apple continua ad infierire.

Ovviamente non vogliamo giudicare le cause, poiché le due aziende hanno tutte le ragioni per scontrarsi tra di loro, ma ciò sarebbe giusto se non andasse a toccare i consumatori, che poi sono sempre penalizzati. Apple non vuole fermare la sua battaglia, e in una richiesta depositata la scorsa settimana ha fatto appello ad alcune decisioni ritenute ingiuste della International Trade Commission in merito all’esclusione di alcuni dispositivi da quelli coinvolti nel blocco dell’importazione negli Stati Uniti.

Con questa mossa, Apple, non solo vuole annullare le accuse verso di se, così da far cancellare il blocco di alcuni dispositivi in determinati paesi, ma anche e sopratutto è intenzionata a fermare la vendita dei dispositivi targati Samsung negli Stati Uniti, includendo nella nota prodotti usciti nelle scorse settimane e quelli dell’estate appena terminata.

L’ingiunzione è stata inizialmente concessa ad Apple nel mese di agosto, in seguito alla verifica della violazione di due dei suoi brevetti. Nel caso Apple vincesse anche l’appello relativo all’inclusione di altri tre brevetti potrebbe ottenere il coinvolgimento di altri device Samsung più recenti, raggiungendo il suo scopo.

Ovviamente Samsung non è rimasta a guardare e la scorsa settimana ha chiesto agli Stati Uniti di ponesse il veto sul suddetto blocco, nonostante la richiesta abbia avuto un esito negativo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS