Ricercatore scopre un nuovo metodo per tracciare i dati degli utenti

1427
0
CONDIVIDI

Secondo quanto riportato da SFGate, Hristo Bojinov, un ricercatore di Stanford ha scoperto una sorta di “falla” negli smartphone in commercio che permetterebbe agli inserzionisti di acquisire informazioni sui dispositivi utilizzati dagli utenti. Bojinov ha infatti scoperto che è possibile distinguere ogni dispositivo utilizzando i dati provenienti dall’accelerometro: questo infatti, a causa di piccole imperfezioni e differenze, produce un sorta di impronta digitale del dispositivo stesso.

Grazie ad un apposito codice implementato in un sito web gli inserzionisti potrebbero essere in grado di acquisire informazioni precise e dettagliate sugli utenti. Sebbene esistano diversi metodi per analizzare i dati degli utenti, questa “impronta digitale” lasciata dai dispositivi non può mascherata tramite una semplice impostazione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS