Samsung, HTC e la loro mania per il mini non mini

774
0
CONDIVIDI

In questi ultimi anni le dimensioni degli smartphone top di gamma sono cresciute in modo esponenziale. Prima sono arrivati display da 4 pollici, poi da 5 e ora anche da 6 pollici. Dopo questo continuo crescere eccoci arrivati ad una situazione di stallo, o meglio, di confusione totale. Ogni produttore di smartphone sta pensando di mettere in commercio versioni “mini” dei propri top di gamma.

Sembra infatti che le dimensioni attuali siano esageratamente esagerate, e forse anche per questo la “via di mezzo” non è poi così disprezzata dall’utenza. Allora perché si continuano a produrre smartphone così grandi? Beh semplice, perché grande nel dizionario smartphoniese si traduce in stupore. Il consumatore medio rimane molto più affascinato da un Galaxy Note 3 esposto in vetrina piuttosto che da un iPhone 5s, nonostante le vendite di quest’ultimo siano nettamente superiori, ma qui entrano in gioco altri aspetti.

Sembra però che anche Apple abbia la seria intenzione di portare sul mercato un iPhone con display più grande. Sarà la consacrazione della categoria big smartphone oppure una mossa azzardata da parte della società californiana?

Che ne pensate? Bisognerebbe tornare ai cari 4/5 pollici oppure è giusto che si continui a crescere? Con la speranza che i grossi produttori decidano di fermarsi ai 7 pollici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS