BlackBerry interessa anche a Google, Samsung e altre

913
0
CONDIVIDI

BlackBerry è in (s)vendita e sembra che alcune aziende non si vogliano lasciar scappare l’affare. Fino a poche settimane fa si pensava alla bancarotta, al flop anche nella vendita della società, ma ora le cose sono cambiate.

Dopo aver ricevuto l’offerta, lo scorso mese, da parte di Halifax, la situazione per BlackBerry è diventata di puro disagio, questa volta però nella scelta dell’offerta migliore, che potrebbe provenire da molte altre aziende, pronte ad acquistare il suo bagaglio di esperienza, brevetti e prodotti. Lo staff guidato da Thorsten Heins sta infatti valutando delle potenziali offerte alternative da parte di altri gruppi, tra i quali vi sarebbero Cisco, Google, SAP, Intel, LG e Samsung, aziende di grande spessore, che saprebbero sicuramente come far rinascere BlackBerry.

A riferirlo è Reuters, spiegando che sono numerose le aziende ad aver un interesse nell’inglobare BlackBerry; questo interesse è però preliminare e non è certo che pervengano delle reali offerte economiche, e in caso non si sa se riguarderanno l’acquisizione in blocco della casa canadese oppure una particolare porzione delle proprie attività. A quanto pare, attualmente vi sarebbe un maggiore interesse per la rete server di BlackBerry e per il suo portfolio di brevetti, uno tra i migliore del mercato.

Il CDA di BlackBerry è molto interessato alle offerte, non solo per la situazione delle gravi perdite, ma anche e sopratutto per i dipendenti, oltre 4500 licenziati il mese scorso. Sarebbe interessante comunque scoprire cosa potrebbe accadere se, ad acquistarla, fossero giganti del settore mobile quali Google, LG o Samsung.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS