Grand Theft Auto V: il primo giorno di online non come le aspettative

872
0
CONDIVIDI

Grand Theft Auto V è sicuramente uno dei videogiochi più aspettati della generazione di console corrente che, inoltre, ha stracciato ogni record riguardo le vendite e gli incassi. Purtroppo però, la favola di un videogioco da record rischia di divenire meno.

Infatti, nella giornata di ieri, Rockstar Games ha finalmente rilasciato l’accesso alla modalità online di Grand Theft Auto V, aspettata da molti sin dall’uscita del titolo. Come alcuni di voi sapranno, ad oggi l’anima di un videogioco non è celata solo dietro la storia in singolo giocatore, poiché la modalità online dice molto riguardo l’affidabilità e la professionalità di una società di sviluppo, che sa di dover fare i conti con milioni di giocatori affamati di gioco.

La modalità online è stata lanciata appositamente da Rockstar dopo alcuni giorni dall’uscita del titolo, non solo per continuare a sviluppare al meglio la modalità, ma anche e sopratutto per far fronte al vasto numero di giocatori e dati che sarebbero stati depositati negli appositi server, i quali si pensava avrebbero retto al meglio. Ovviamente la tattica di Rockstar Games non ha avuto successo e i problemi si sono riscontrati con ogni singolo giocatore del pianeta, facendo ricordare il 1° ottobre, giorno da molti aspettato e (possiamo dire) anche sognato, un vero e proprio fallimento.

Tra i problemi riscontrati sono annoverati freeze occasionali durante il caricamento di alcune gare tra auto e generici ritardi nel caricamento delle feature del Social Club e anche qualche blocco di alcune console. Per cercare di fornire un supporto adeguato la società di sviluppo ha creato una specifica pagina sul proprio sito ufficiale, in lingua inglese, che verrà aggiornato con le varie problematiche e lo status dei fix atti a risolverle.

Insomma, un inizio non molto piacevole, sia per Rockstar Games, sia sopratutto per i gamer, che però sono fiduciosi in un miglioramento nelle prossime ore, sperando che non diventino giorni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS