Borussia Dortmund 3-0 facile sul Marsiglia in Champions League

249
0
CONDIVIDI

Al Signal Iduna Park per il 2° turno di Champions League si affrontavano Borussia Dortmund e Olympique Marsiglia, le due squadre del Gruppo F rimaste a zero punti dopo le sconfitte rispettivamente con Napoli e Arsenal (Gunners che viaggiano a gonfie vele nel girone avendo battuto il Napoli per 2-0). Perdere avrebbe significato dover affrontare una remontada problematica ma anche subire un brutto colpo a livello psicologico per il percorso stagionale in generale. Fila tutto liscio per il Borussia Dortmund che nell’inespugnabile ex Westfalenstadion sotto gli occhi del c.t. della nazionale tedesca Joachim Löw e quelli del tecnico Jürgen Klopp, insolitamente accomodatosi anch’egli in tribuna per la squalifica rimediata al San Paolo, liquida con un perentorio 3-0 un OL troppo remissivo e decisamente poco reattivo.

Il match parte a ritmi elevati, com’era lecito attendersi da due club che hanno l’offensivismo inscritto nel proprio DNA, ma ben presto la velocità di gioco viene ridotta da entrambe le squadre in funzione di un risparmio energetico che evidentemente giova a entrambe le formazioni, visto che entrambe sono chiamate a dover assolvere impegni agonistici su più fronti: campionato, coppa nazionale e coppe europee. Il Dortmund riesce a ottenere il massimo risultato con il minimo (si fa per dire) sforzo, cercando appunto di non imprimere quel pressing forsennato cui siamo ormai abituati sfruttando i grandi spazi lasciati incustoditi da un Marsiglia davvero a maglie larghissime e colpendo con le solite letali ripartenze.

Il gol del vantaggio di Lewandowski al 19′ del primo tempo scaturisce proprio da una micidiale ripartenza dei gialloneri con Mkhitaryan che in area trova Durm che a sua volta pennella in mezzo per il centravanti polacco. Il secondo gol invece, viziato da un movimento di disturbo di Hummels in sospetta posizione di fuorigioco, è una clamorosa papera di Mandanda su una punizione calciata da un ispiratissimo Reus, che all’80’ si procura il rigore del definitivo 3-0. Marsiglia che si affida alle iniziative solitarie del fantasista Valbuena e a qualche lampo di André Ayew, Khalifa e l’ex Lille Payet, troppo disgiunti dal resto della squadra e comunque troppo poco per impensierire questo Dortmund.

Borussia Dortmund – Olimpique Marsiglia  3 – 0

Marcatori: Lewandowski 19′, Reus 52′, Lewandowski 80′

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Langerak; Grosskreutz, Subotic, Hummels, Durm; Sahin, Bender; Aubameyang (Blaszczykowski, 71′), Mkhitaryan (Papastathopoulos, 88′), Reus (Hofmann, 82′); Lewandowsky

Olympique Marsiglia (4-2-3-1): Mandanda; Fanni, Nkoulou, Lucas Mendes, Mendy; Romao, Imbula; Payet (Lemina, 73′), Valbiena (Thauvin, 81′), Ayew; Khalifa (Jordan Ayew, 81′)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS