Schalke, il talento Meyer continua a stupire

86
0
CONDIVIDI

Nella bella vittoria, 3-1 contro il Darmstadt in Coppa di Germania, lo Schalke 04 si porta a casa l’ennesima bella prova dei suoi giovani. Oltre a Gortezka e Clemens (ottime le loro prove) stupisce ancora il diciottenne Max Meyer, schierato trequartista alle spalle della punta e autore di una prova superlativa condita anche con il primo gol in Coppa di Germania. Quello che stupisce sono la sua qualità e la sua grande duttilità, che gli permette di giocare sia come regista basso che, in alternativa, anche spostato più avanti nel ruolo di Kevin Prince Boateng. Il calciatore ha però i piedi per terra, come dimostrano le sua parole al termine della partita di Darmstadt: “Sono felicissimo per il gol e per aver giocato una grande partita. Non mi importa dove gioco, quello lo decide il mister. Io sono a disposizione, cerco di farmi trovare pronto pur sapendo che davanti a me ho calciatori più esperti e molto forti.  Il mio obiettivo è crescere lentamente e fare bene con la maglia dello Schalke”. Parole al miele anche per il tecnico Keller, che si ritrova in casa uno dei registi più forti di Germania in prospettiva.

Proprio l’allenatore lo ha lodato in conferenza stampa post partita: “Faccio un complimento a Meyer, ha giocato una grande partita muovendosi tantissimo e segnando anche un gol. Quello che mi è piaciuto è stato il suo stile di gioco, il fatto di fare pressing per primo, i passaggi precisi e le sue geometrie. Lentamente cercheremo di dargli altre chance perchè il calciatore se lo merita”. Insieme a Leon Goretzka, la Royal Blue ha probabilmente in casa la mediana dei prossimi 10 anni. Giocatori che potranno essere fondamentali anche per la nazionale tedesca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS