Van Marwijk si presenta: “Dobbiamo vincere l’insicurezza”

36
0
CONDIVIDI

L’Amburgo ha presentato ufficialmente il suo nuovo Tecnico, l’olandese Bert Van Marwijk. L’ex CT dell’Olanda ai mondiali del 2010, è il quarto allenatore “orange” nella storia dell’Amburgo ed ha firmato un contratto di 2 anni con opzione per il terzo, a 1,4 milioni a stagione. Con l’Amburgo sedicesimo in classifica e con la peggior difesa della Bundesliga, Van Marwijk non fa promesse e sa bene che la strada è ancora lunga. Insieme al ds Kreuzer e al presidente Jarchow (suo grande estimatore), il neo allenatore ha tracciato le linee guida per il rilancio del club:

“Bisogna essere realisti quando ci si trova penultimi in classifica. Dobbiamo lavorare tanto, formare un gruppo coeso e soprattutto iniziare a vincere. Faccio i complimenti a Cardoso che ieri sera ha messo in campo una squadra molto positiva e che ha giocato un buonissimo calcio. Il primo problema da superare è quello dell’insicurezza, che ormai attanaglia tanti giocatori della squadra. Se crediamo di più in noi stessi possiamo risalire in breve tempo da questa situazione. La prossima partita, sarà subito fondamentale”.

L’Amburgo farà visita sabato sera (18,30) all’Eintracht Francoforte, un avversario scomodo che testerà subito il reale valore della cura  Van Marwijk. Il neo tecnico ha poi voluto accennare in maniera approssimativa, anche ad un suo ipotetico nuovo modulo da adottare:

“A me piace giocare con il 4-3-3, questo però è secondario alla qualità ed alla duttilità dei calciatori a mia disposizione.  Parlerò anche con i 4 “epurati” e poi decideremo cosa fare in merito. Da oggi si inizia tutto di nuovo”. 

Ad Amburgo va in scena il nuovo anno zero  del “dinosauro addormentato”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS