La dieta a Zona

248
0
CONDIVIDI

Il metodo alimentare a zona si basa su un’alimentazione equilibrata che oltre ad aiutare a perdere peso, contribuisce a ridurre l’insorgenza di patologie cardiache e alcune forme tumorali. Un regime alimentare povero di calorie e di glucidi, il cui obbiettivo è quello di intraprendere uno stile di vita sano, permettendo al nostro organismo di funzionare in modo corretto ed efficiente. Tra i cibi sconsigliati troviamo le uova, i dolci, la panna, la frutta secca, le banane, la pasta dura, i cereali, lo zucchero, i salumi, le carni grasse e i formaggi.

La dieta a zona controlla i livelli di insulina nel nostro organismo in modo da ridurre il grasso superfluo, ossia quello che non serve al nostro corpo. L’avere nel sangue, un livello di zucchero basso, vuol dire migliorare l’umore, avere più energie durante la giornata e migliorare le performance fisiche. Come ogni dieta, anch’essa ha degli aspetti negativi. È necessario pesare ogni alimento, evitare di mangiare al ristorante e gestire nel migliore dei modi, senza cadere in tentazione, “la fatica” che può comparire durante i primi giorni. Un esempio della Dieta in pratica lo trovate cliccando qui. Prima di iniziare la dieta, è necessario avere un consulto medico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS