6a giornata da brividi, occhi puntati su Schalke – Bayern e derby del nord

45
0
CONDIVIDI

Sarà un sabato di Bundesliga tutta da vivere e da gustare. Chi per ripartire dopo i traumi di Champions (vedi Dortmund e Bayer) chi per tornare in vetta e scacciare le critiche (vedi Bayern), chi per dimostrare di essere grande (vedi Schalke) chi invece per uscire dalla crisi nella partita più importante (vedi Amburgo e Werder Brema). Tanti ingredienti e tante sfide per una giornata che può inevitabilmente cambiare le sorti della Bundesliga. Campo principale sarà la Veltins Arena di Gelsenkicrchen, dove lo Schalke 04 riceve un Bayern Monaco in pieno caos societario dopo le dichiarazioni al vetriolo di Mathias Sammer. La vittoria potrebbe essere un viatico importante (così come lo è stato in Champions League) ma attenzione allo Schalke dell’ultimo periodo, più solido, motivato e con Boateng e Draxler autentici trascinatori. Guardiola (forse per l’ultima volta) dovrà fare ancora a meno di tanti indisponibili, schierando la formazione tipo delle ultime gare. bello e affascinante il derby del Nord tra Amburgo e Werder Brema.

Un derby sul filo del rasoio per entrambe le squadre, in crisi di tecnica e di risultati da almeno tre giornate. Robin Dutt si gioca la panchina mentre l’Amburgo vuole regalare ai propri tifosi una vittoria in attesa della nomina del nuovo tecnico attesa per lunedì. In avanti ci saranno Van Der Vaart e Rudvnes, con la probabile sorpresa Calhanoglu in appoggio. Potrebbe approfittare di un passo falso delle prime il Bayer Leverkusen, impegnato alla Coface Arena contro il Mainz. Non sarà partita facile per gli uomini di Hyypia, contro una delle squadre meglio organizzate del campionato e reduce dalla sconfitta interna contro lo Schalke. E’ giunta l’ora però, per il Bayer, di fare il vero salto di qualità. C’è grande attesa invece per il Borussia Dortmund impegnato a Norimberga. La sconfitta di Napoli ha lasciato qualche strascico polemico e Jurgen Klopp (che si è scusato dopo l’espulsione subita al San Paolo) vuole allungare in classifica. Sicuro l’impiego si Aubameyang in avanti (uno dei pochi a salvarsi a Napoli) mentre si fa strada l’ipotesi Hoffmann dal primo minuto per far rifiatare Marco Reus. Attenzione però ai padroni di casa, capaci tra le mura amiche di regalare sorprese inaspettate. Chiude il quadro del sabato Hannover – Augsburg, occasione d’oro per gli uomini di Mirko Slomka che posso portarsi con un successo a ridosso delle prime. Torna Diouf dal primo minuto mentre per l’Augsburg probabile l’esordio di Milik in avanti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS