47 milioni di americani utilizzano la tecnologia LTE sui propri device

781
0
CONDIVIDI

La tecnologia LTE è forse una delle innovazioni più importanti degli ultimi anni, che non solo ha reso la navigazione in mobilità più piacevole e veloce, ma che lo ha fatto in poco tempo e con costi abbastanza abbordabili per ogni genere di portafogli.

E’ interessante quindi notare, che gran parte della popolazione mondiale si è completamente spostata proprio sul fronte 4G LTE, lasciando il vecchio 3G ad invecchiarsi nei pochi dispositivi, ad oggi, che non supportano la nuova tecnologia. Una ricerca effettuata da Statista.com in collaborazione con Mashable, ha riportato che il popolo americano, al momento, si trova molto avanti con la nuova tecnologia LTE, ma che in confronto agli altri grandi paesi del mondo è ancora in alto mare.

Schermata 2013-09-18 alle 02.47.20

Come potete vedere dal grafico qui sopra, l’America è il primo stato in termini di utilizzo, con circa 47 milioni di utenti. Al secondo posto troviamo la Corea del Sud, con circa 20 milioni di utenti attivi e in terza posizione il Giappone, con 14 milioni. Ovviamente da questo grafico l’America vince, se però rapportiamo il numero degli utenti, con quello della popolazione effettiva, possiamo notare come, in confronto a Corea del Sud e Giappone, lo stato a stelle e strisce sia indietro.

Infatti, le dimensioni relative della popolazione Americana sono di ben 314 milioni, contro i 50 milioni della Corea del Sud e i 128 milioni del Giappone. Il continente che invece perde sotto ogni punto di vista è sicuramente l’Europa, con Germania e Regno Unito che si piazzano rispettivamente al quarto e quinto posto, con cifre che non toccano nemmeno il milione di utenti.

E l’Italia, dove si troverà? Forse è meglio non dare una risposta a questa domanda.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS