Google propone un’alternativa all’accesso biometrico

891
0
CONDIVIDI

Ammettiamolo, l’utilizzo di password per l’autenticazione in un sistema a volte viene definito quasi una perdita di tempo. Per essere efficaci, le password devono essere uniche, lunghe, complesse e cambiate con frequenza. Nonostante ciò molto spesso gli “hacker” riescono a violarle comunque. Apple e il sensore di impronte digitali sull’iPhone 5s hanno nuovamente portato all’attenzione su sistemi di autenticazione che funzionano senza password e i produttori di smartphone come HTC , LG e Samsung hanno riferito di voler dotare i loro prossimi dispositivi con sensori di impronte digitali simili.

Google, tuttavia, sta pensando di adottare un sistema diverso, che invece di basarsi su scanner biometrici funziona sulla base di token intelligenti ( dispositivi fisici ) come chiavi di accesso per il loro account Google.

Secondo il Wall Street Journal , Google starebbe già testando i token di autenticazione, chiamati YubiKey Neo, simili a piccole pen-drive USB utilizzabili per accedere ad account web senza dover inserire un PIN ma collegando il Neo YubiKey in una porta USB del computer.

Inoltre, grazie alla tecnologia NFC, è possibile utilizzare Neo YubiKey con uno smartphone, tablet o altri dispositivi NFC-enabled. Ogni volta che è necessario accedere a Google, basterà appoggiare il token al dispositivo. Cosa ne pensate?

fonte | AndroidAuthority

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS