Viaggio attraverso il design moderno

1295
0
CONDIVIDI

Negli ultimi anni il design grafico ha vissuto un cambiamento piuttosto un rapido, basato sopratutto sullo stile che esso doveva avere per regalare all’utente un’esperienza fluida e dinamica. I dibattiti si sono focalizzati su due stili in particolare: ‘Skeuomorphic‘ e ‘Flat‘.

Sono due stili completamente opposti l’uno dall’altro, Skeuomorphic riprende dettagli di design che fanno riferimento a oggetti della vita reale, mentre Flat è spogliato di tutte le texture, dimensioni, e il realismo, basandosi esclusivamente sul minimale più puro.

Due filosofie completamente diverse di progettazione. Lo Skeuomorphic ha iniziato a farsi conoscere con l’arrivo di iOS e l’introduzione delle applicazioni. Infatti Apple quando decise di sviluppare il proprio OS mobile penso a realizzare le app secondo lo stile degli oggetti nella vita reale, come ad esempio la calcolatrice, la quale è disegnata esattamente come una calcolatrice reale, con i tasti che sembrano uscire fuori dallo schermo, uno schermo verdognolo tipico delle calcolatrici digitali e lo sfondo realizzato con molti pixel di sfumature nere e grigie che ricordano la plastica porosa.

Evolution

Insomma, un design che mira a ripetere il reale nel virtuale, il quale non solo è piacevole da vedere, ma molto spesso anche da utilizzare, proprio perché inconsciamente si crede di avere davanti proprio l’oggetto che l’app vorrebbe farci credere. Proprio per tale motivo, molti utenti si sono innamorati di questo genere di design, inserendolo a loro volta nelle applicazioni poi create. Infatti, ad oggi, il 70% delle applicazioni in App Store presenta questo tipo di design, che però sta calando con l’arrivo di iOS 7.

iOS 7 andrà a scardinare la filosofia sino ad oggi utilizzata dalla mela di Cupertino, visto che si basa interamente sul design Flat. L’arrivo del Flat sul nuovo sistema operativo mobile di Apple non è un caso, poichè le applicazioni si stanno facendo sempre più complicate e difficili da realizzare e un design come lo Skeuomorphic richiede molto impegno ed esperienza, oltre all’infinito tempo per poter realizzare al meglio le parti ricche di texture.

skeuomorphism

Il design Flat non complica molto la vita ai designer, che però devono comunque impegnarsi per realizzare nel modo più minimale possibile ciò che prima era molto definito, cercando di renderlo comprensibile. Il pregio del Flat è che non solo si mostra molto più fresco esteticamente, ma rende più veloce e reattivo tutto il sistema, che non deve reggere dati su dati derivanti dal mantenere le texture sullo schermo come comandato.

trending_3

Una filosofia che Microsoft ha perfettamente compreso con la realizzazione di Windows Phone già qualche anno fa, che ha portato avanti anche con Windows 8 e Windows RT. Negli ultimi mesi, sopratutto dopo la presentazione di iOS 7, il design Flat ha acquisito una grande popolarità tra i designer, che ad oggi è maggiormente utilizzato rispetto allo Skeuomorphic per la realizzazione delle app di nuova generazione.

Insomma, come tutto, anche il design sta avanzando, cercando di essere sempre al passo con il progresso, ma sopratutto con le necessita che esso riserva.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS