Nuovi tagli al personale per HTC America

796
0
CONDIVIDI

Ancora problemi per HTC, che non riesce a risollevarsi dalla grave crisi finanziaria in cui versa. Dopo i risultati finanziari deludenti del 2013, e l’assenza di presentazioni di grandi novità in uno scenario quale poteva essere l’IFA 2013 di Berlino, la società ha ufficializzato il ridimensionamento del dipartimento di HTC che opera in America.

La divisione che complessivamente ammonta a circa 150 impiegati, verrà ridotta del 20% (circa 30 dipendenti) anche se HTC non ha ancora comunicato ufficialmente il numero delle persone mandate a casa.

Difficile giornata quindi per Jason Mackenzie, presidente di HTC America che ha definito la giornata odierna, come quella più difficile per lui in HTC, e che la manovra è stata necessaria a causa dei risultati delle loro vendite che non si trovano dove vorrebbero fossero.

A seguire lo statement completo di HTC tradotto dai ragazzi di HD Blog:

La riduzione oggi in vigore rappresenta un’azione decisiva per HTC Corp (US) per razionalizzare e ottimizzare la nostra organizzazione e migliorare l’efficienza, dopo diversi anni di crescita aggressiva. Riallineare le risorse umane rispetto alle iniziative strategiche aiuterà HTC ad avanzare in maniera più efficace in una nuova fase di crescita e di innovazione. Si tratta di una decisione difficile, che ha un impatto diretto sulle persone che hanno contribuito alla crescita che HTC ha vissuto negli ultimi anni. Tuttavia, per raggiungere i nostri obiettivi a lungo termine e restituire il massimo valore agli azionisti, questo è un passo necessario per guidare il processo di innovaione in atto, garantire la nostra capacità di creare prodotti validi, come HTC One e stringere relazioni con i clienti che consolidano il nostro futuro. HTC è orgogliosa dei suoi dipendenti ed ha una tradizione nell’assumere i migliori e più brillanti; continueremo ad assumere in aree strategiche e incoraggiamo i lavoratori interessati a fare domanda per le posizioni aperte adatte alle proprie abilità.

fonte | HDBlog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS