Dortmund con l’Amburgo per volare, Bayern e Schalke non possono fallire

38
0
CONDIVIDI

Il sabato di Bundesliga riparte alla grande con tutte le big impegnate simultaneamente. La capolista Borussia Dortmund ospita la mina vagante Amburgo, facendo i conti con qualche assenza di troppo e con la trasferta di Napoli in Champions League. Klopp ha dichiarato di non pensare assolutamente all’Europa, ma tra infortuni e squalifiche il Borussia che scenderà in campo sarà una squadra rinnovata rispetto alla vittoria di Francoforte. Si spera nel recupero di Lewandowski anche se le probabilità sono poche. Amburgo deciso a fare risultato al Signal Iduna Park, accompagnato da ben 7200 tifosi che spingeranno gli uomini di Fink all’impresa. Un Bayern Monaco ridotto all’osso, sfiderà invece l’Hannover di Mirko Slomka, vera rivelazione di questo inizio di torneo. La cabala è tutta per i bavaresi, vincitori in 21 delle 24 sfide totali contro i sassoni. Sicuramente peseranno le tante assenze e l’impegno di Champions League, anche Guardiola non si nasconde e vuole la vittoria costi quel che costi. Slomka dal canto suo spera di avere a disposizione il bomber Diouf, fermatosi in allenamento per un problema alla caviglia. Lo Schalke farà visita al Mainz nella partita forse più interessante di giornata. Alla COFACE Arena sono cadute in tante, fine che spera di non ripetere la compagine di Keller. Dopo la vittoria contro il Bayer, servirà ripetere una grande prestazione per non perdere contatto con la vetta e per inviare anche un messaggio chiaro al campionato. Il Mainz si affida alla vena realizzativa di Nicolai Muller, deciso ad incrementare il suo bottino di reti (5). Il Bayer Leverkusen vuole dimenticare la brutta prova di Gelsenkirchen e reinserirsi in vetta. Hyypia cambierà qualcosa in vista della Champions, con il probabile debutto in avanti di Eren Derdiyok. Non sarà facile però avere la meglio sul Wolfsburg, forse la squadra più “pazza” del campionato e capace di sfoderare la grande prestazione proprio nei momenti più impensabili. Mancherà Bas Dost ma rientra lo squalificato Luzi Gustavo per aiutare Diego e compagni a conquistare la terza vittoria in stagione. Bella sfida tra Augsburg e Friburgo, con i padroni di casa vogliosi di fare punti per allontanarsi sempre più dalle zone calde di classifica. Dopo la vittoria di Norimberga, Molders e compagni non vogliono fermarsi. Debutterà il sud-coreano Hong e forse anche l’ex Bayer Milik in avanti. Il Friburgo arriva in baviera con l’organico al completo, anche se giovedì ci sarà il debutto in Europa League che sta togliendo agli uomini di Streich energie mentali e nervose. Perdere punti nel primo scontro salvezza della stagione, sarebbe però un delitto. Sfida “nobile” tra Werder Brema e Eintracht Francoforte, con i padroni di casa lanciati emotivamente dalla bella serata di gala per l’addio di Frings e gli ospiti caricati dal bel momento positivo in campionato e coppa. Mancheranno tra i rossoneri Meier e Rosenthal, due assenze pesanti che Armin Veh dovrà sopperire con esperienza. Debutto per Barnetta dal primo minuto. Si prevede una “sagra del gol” tra Hoffenheim e Borussia M’gladbach, due formazioni propense più al gioco d’attacco che a quello difensivo. Tra i padroni di casa mancherà il brasiliano Firmino, giocatore chiave negli schemi di Gisdol. Il Borussia vuole conquistare la prima vittoria in trasferta, invertendo la rotta che vuole i puledri straripanti in casa e vulnerabili fuori. Cerca la prima vittoria l’Eintracht Braunschweig,  in una partita di fuoco contro il Norimberga. Il bomber Kumbela ha chiamato a rapporto i tifosi, che riempiranno lo stadio per la prima vittoria in Bundesliga dopo 28 anni. Norimberga con il neo acquisto Hasebe in campo e il Bomber Ginczek deciso a vincere la sfida dei cannonieri contro Kumbela.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS