iPhone 5s vs iPhone 5c: che cosa li distingue?

2678
1
CONDIVIDI

La famiglia iPhone si è allargata per fare spazio ad una nuova tipologia di device, più giovanile e “alla portata”. Stiamo parlando ovviamente di iPhone 5c, il nuovo smartphone di fascia medio-alta, che Apple affiancherà al nuovo iPhone 5s, per stuzzicare i più giovani che non vogliono il monotono iPhone top di gamma tutto nero o tutto bianco. Ma cosa offre di nuovo questo iPhone 5c. Nulla. Si tratta infatti di un iPhone 5 con retro in policarbonato.

Ma mettiamo a confronto i due melafonini.

Display

Entrambi possiedono lo stesso display, un Retina da 4 pollici avente risoluzione 1136×640.

Processore

Un A7 a 64 bit su iPhone 5s e un A6 a 32 bit su iPhone 5c. Le prestazioni di iPhone 5s sono due volte superiori a quelle del modello 5c.

Fotocamera

Nuova fotocamera da 8 megapixel con un sensore più grande del 15% rispetto al precedente. Precedente significa anche iPhone 5c, che appunto possiede la stessa fotocamera di iPhone 5. Quindi sempre 8 megapixel su entrambe i device, ma tecnologia migliorata su iPhone 5s, come giusto che sia.

Batteria

Apple durante l’evento ha confermato che la batteria è stata migliorata sia su iPhone 5c che su iPhone 5s. Quella montata su quest’ultimo dovrebbe garantire 250 ore di autonomia in stand-by.

Tasto Home

Il modello 5c possiede il classico tasto Home mentre iPhone 5s presenta un pulsante decisamente più tecnologico, con un sensore per le impronte digitali nascosto al suo interno. Le possibilità offerte da questo Touch ID sono tante. Per saperne di più cliccate qui.

Colori

Il nuovo iPhone 5c vanta una più ampia scelta di colori rispetto al modello 5s. Il top di gamma è disponibile in nero “Graphite”, oro champagne e bianco mentre il modello 5c in nero, bianco, rosa, azzurro, verde e giallo.

Prezzo

599€ per il modello base di iPhone 5c e forse ancora 729 per il modello da 16 GB di iPhone 5s. Prezzo a favore di iPhone 5c, ma giusto così visto processore più arretrato e fotocamera non all’altezza di iPhone 5s.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • AlleStrato

    Avere una cpu a 64 bit non raddoppia necessariamente le prestazioni, solo permette di poter trasportare informazioni (bit) maggiori (appunto 64 bit rispetto ai 32 canonici)