Guerra dei brevetti: Microsoft vince contro Motorola

800
0
CONDIVIDI

Vittoria di Microsoft contro Motorola Mobile (di proprietà di Google) dopo quella dello scorso aprile. Il tribunale di Seattle ha accolto le ragioni della società di Redmond, che accusa Motorola di aver rotto gli accordi per la concessione in licenza di brevetti legati a tecnologie essenziali per i prodotti Microsoft. In base a tali accordi i diritti devono essere concessi «a un prezzo equo e ragionevole». Motorola avrebbe preteso circa 4 miliardi di dollari l’anno, mentre grazie alla sentenza dovrà ora pagare a Microsoft danni per 14 milioni di dollari, circa la metà di quanto era stato chiesto dalla compagnia di Redmond.

È una vittoria per tutti quelli che vogliono prodotti convenienti e lavorano bene insieme,

si legge in una nota di Microsoft. Disappunto invece in casa Motorola:

Siamo delusi di questa decisione, ma attendiamo l’appello sulle nuove questioni legali emerse in questo caso. Nel frattempo, ci concentriamo sulla produzione dei grandi prodotti che la gente ama.

fonti | Reuters e Corriere della Sera

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS