Bayern: anche Martinez sotto i ferri, per Guardiola è già emergenza

80
0
CONDIVIDI

Il Bayern Monaco e Pep Guardiola, sono alle prese con la prima emergenza di stagione, visti gli infortuni di Schweinsteiger, Gotze, Thiago Alcantara e Javi Martinez. Già da inizio stagione il tecnico bavarese non ha mai potuto schierare il suo centrocampo tipo, colpa dei continui infortuni che hanno colpito, uno ad uno, i suoi calciatori. Praticamente la mediana dei Campioni d’Europa è tutta da inventare, anche se Guardiola ha dimostrato la solita abilità adattando Lahm nel ruolo di mediano e chiedendo un sacrificio in termini di corsa a Shaqiri e Toni Kroos. Contro il Chelsea è andata bene (anche se Martinez giocò 30′ segnando anche il goal vitale del pareggio) ma non sempre la ciambella può riuscire col buco. L’operazione a cui si è sottoposto lo spagnolo martedì per curare la lesione al legamento sinistro è andata bene, non dando però ancora nessun riferimento per un suo probabile recupero. Con il mercato chiuso e con la cessione dell’unico interdittore in squadra, Luiz Gustavo, la speranza è che Bastian Schweinsteiger possa tornare presto. Ad ottobre dovrebbe rivedersi in campo anche Alcantara, mentre Mario Gotze preoccupa un po’ di più, visto il suo lungo periodo di inattività ed i suoi problemi a ritrovare la condizione migliore. Il suo recupero per l’infortunio alla caviglia destra patito dopo lo scontro con Ramires, è previsto in almeno 3 settimane. Nel frattempo Guardiola dovrà rinunciare alla sua idea di gioco, cercando di trarre il meglio dalla formazione disponibile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS