Szalai, gioia e dolori: la mano destra fa male, si teme un lungo stop

35
0
CONDIVIDI

E’ stato l’eroe, insieme Julian Draxler, della magica notte di Salonicco. Due reti da autentico rapinatore d’area, hanno confermato come l’ex Mainz possa sostituire senza problemi l’infortunato Huntelaar. Oltretutto Adam Szalai, ha giocato anche nel ritorno in Grecia con la mano destra infortunata. Un mano che potrebbe costargli un lungo stop, qualora l’attaccante decida di operarsi allo scafoide dolorante. Il calciatore ha fatto sapere che stringerà i denti per giocare la delicatissima partita contro il Bayer Leverkusen e poi valuterà, insieme allo staff medico, se operarsi o no. Al quotidiano Kicker, Szalai ha dichiarato stoico:

“Per giocare ho bisogno delle mie gambe e non della mano. Stringerò i denti per aiutare la squadra in questo momento delicato”.

Nel caso in cui l’operazione chirurgica sia necessaria, allora per l’ungherese si prospetta uno stop di 8 settimane. Intanto il dg Heldt sta lavorando sul mercato per regalare a Keller un altro attaccante e un esterno sinistro di qualità. I nomi sono sempre gli stessi (Stocker, Sobota e il sogno Podolski)  ma non si escludono sorprese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS