iPhone e Galaxy S4 utilizzati in guerra? Quanto c’è di vero nelle varie esplosioni di cui si parla

1175
0
CONDIVIDI

Guerra commerciale ma pur sempre guerra. I due smartphone rappresentano l’eccellenza in campo telefonico e sono i due dispositivi più richiesti dal pubblico. La concorrenza è fortissima e la conquista di quote di mercato di uno equivale, in sostanza, alla perdita di quote dell’altro. Si, ci sono certamente anche altri produttori ma le cifre di vendita che riescono ad aggiudicarsi questi dispositivi sono esclusivamente alla loro portata.

Concorrenza spietata

È scontato che le due case (Samsung e Apple) le provino tutte per vincere la battaglia e ogni volta introducano nuove feature per rendere il proprio prodotto più appetibile e accaparrarsi nuovi utenti, magari sottraendoli all’altro. Spesso Samsung e Apple si sono scontrati anche in tribunale, anzi “nei” tribunali. In uno Stato Apple citava in causa Samsung, in un altro succedeva l’opposto e spesso anche le sentenze erano opposte rendendo vincitore prima uno e poi l’altro. Ma cosa ci guadagnavano le due aziende? In termini monetari forse nulla e sicuramente non era nemmeno quello il loro obiettivo, l’obiettivo era quello di rovinare l’immagine del concorrente. Ma l’immagine si può rovinare solo in tribunale? O anche in modi più subdoli? La risposta che segue, voglio che sia chiaro, è solo una mia congettura, un esercizio mentale che metta dei dubbi ma senza necessariamente essere reale.

Guerra fredda

Spesso si sentono notizie di esplosioni avvenute in varie parti del mondo e non si parla di guerre ma dei due oggetti in esame ovvero iPhone e Galaxy S (nelle varie versioni ). La cosa che mi sembra strana è come sia possibile che, nonostante ci siano moltissimi produttori di dispositivi elettronici, i più fragili siano quelli considerati anche migliori. Intendo dire che sono rare o nulle al confronto notizie simili riguardanti un LG o un HTC ( per citarne due a caso ).

Occhio, non dico che non sia possibile ma che sia “improbabile“! Certo, è vero che essendone venduti di più ci sia anche una probabilità più alta che ciò avvenga ma quando si dice che LG ( per esempio ) ha venduto meno dispositivi non significa che ne abbia venduti una decina. Inoltre, i casi di danni sono spesso successivi e alternati nel senso che si viene a conoscenza di un Samsung che esplode seguito da un iPhone, un altro Galaxy e così via.

Recenti sono i casi della ragazza cinese rimasta folgorata da un iPhone e successivamente di un appartamento incendiato a causa di un Galaxy S4. Non dico che non siano vere ma se fossero solo ben organizzate? Insomma, se fossero in realtà operazioni di marketing? Voi cosa ne pensate?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS