Dylan Wheeler, colui che fece trapelare una Xbox One, non apre il suo computer portatile alla polizia

883
0
CONDIVIDI

Dylan Wheeler, il residente australiano accusato di aver trafugato un kit di sviluppo Xbox One prima dell’annuncio ufficiale, avvenuto nel mese di aprile, si rifiuta di sbloccare il proprio MacBook Pro alla polizia. Dylan dice di essersi dimenticato la password del proprio MacBook Pro da 15 pollici sequestrato. Si rifiuta inoltre di collaborare dando indicazioni su che tipo di password avesse inserito, con caratteri minuscolo o maiuscoli, con numero o caratteri speciali.

Ora il ragazzo è in attesa del processo. Vi aggiorneremo non appena avremo novità in merito.

fonte | Kotaku

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS