Viber: sito di supporto colpito da un attacco hacker

746
0
CONDIVIDI

Nonostante le molteplici misure di sicurezza adottate dalle varie aziende, non è raro sentire di attacchi hacker andati a buon fine: ne è un esempio il recente attacco al Developer Center di Apple e quello avvenuto un paio di giorni fa al database della nota applicazione Viber. Il Syrian Electronic Army, già noto per aver attaccato gli account di Twitter di diversi siti d’informazione, ha dichiarato tramite un comunicato, di aver violato il sito web di Viber e di essere riuscito ad accedere al database. Poco dopo l’attacco sul sito di supporto dell’applicazione era possibile leggere:

Cari utenti di Viber, la compagnia israeliana Viber vi sta spiando e tracciando. Non siamo in grado di hackerare tutti i sistemi di Viber, ma molti di questi sono disegnati per spiare e tracciare.

Sul proprio sito, il gruppo di hacker ha postato uno screenshot del database in cui compaiono numeri di telefono, ID dei dispositivi, indirizzi IP, informazioni sul dispositivo e la versione di Viber in uso. Nonostante questo il team di sviluppo di Viber ha dichiarato che i dati sensibili degli utenti non sono stati divulgati e che tutte le informazioni private sono al sicuro, in quanto non accessibili con questo tipo di attacco e soprattutto non conservate nel sistema di supporto.

fonte | TheVerge

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS