Tim Cook: iOS in auto nostro obbiettivo chiave

919
0
CONDIVIDI

In contemporanea con la pubblicazione dei risultati del terzo trimestre, è stato chiesto al CEO di Apple Tim Cook dell’inserimento di iOS a bordo di un auto, parte importante del keynote al WWDC 2013. Cook ha dichiarato che questa applicazione fa parte dell’ecosistema Apple, paragonandola ad App Store, iTunes, messaggistica e Siri.

Avere qualcosa di nostro in automobile è per noi molto importante – dichiara Cook – ed è qualcosa che la gente vuole,  Apple potrebbe farlo in un modo unico e meglio di chiunque altro, aggiunge ancore il CEO Apple, dichiarando anche che si tratta di un “obiettivo chiave” per l’azienda. iOS in auto è progettato per fornire la massima integrazione con le automobili, offrendo controlli che consentono al conducente di accedere a mappe, ottenere indicazioni stradali, e di controllore la musica senza utilizzare le mani tramite la visualizzazione dei contenuti sullo schermo di navigazione della vettura.

iOS per auto si integra perfettamente il vostro dispositivo iOS e l’esperienza di questo sistema operativo, con il sistema in-dash. Se il veicolo è equipaggiato con sistema iOS, è possibile collegare il vostro iPhone 5 e di interagire con esso tramite il display incorporato in auto, utilizzando Siri senza togliere lo sguardo dalla strada. Ora si può facilmente e in modo sicuro effettuare chiamate, accedere alla musica, inviare e ricevere messaggi, ottenere indicazioni stradali e molto altro. E’ tutto progettato per consentire al vostro dispositivo Apple di gestire tutto il necessario, in modo da poter permetter al guidatore di concentrarsi solo sulla strada.

Le nuove funzione iOS dovrebbero essere integrate in un certo numero di nuove auto nel 2014, da produttori come Honda, Acura, Mercedes-Benz, Nissan, Ferrari, Chevrolet, Hyundai, Kia, Volvo, Opel e Jaguar.

Secondo impostazioni nascoste del nuovo nato iOS 7, questo sistema operativo potrà potenzialmente funzionare su AirPlay oltre che con connessione USB. iOS in auto sarà svelatato ufficialmente entro la fine dell’anno insieme al rilascio di iOS 7.

fonte | macrumors

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS