Elipson Music Center, tutto in un disco di alluminio curvo: la recensione

3283
0
CONDIVIDI

Tutto quello che compreremo per la nostra casa sarà strettamente legato al suo stile, classico, moderno o una mescolanza fra i due. Le ultime tendenze si spostano verso più uno stile moderno, moderno ma non troppo, questo perché il troppo moderno rende la casa fredda, mentre il troppo classico alla fine stanca, dunque si sceglie uno stile moderno, ma che rientra nei limiti della semplicità e dell’accoglienza.

Se siete degli appassionati della musica come me e possedete un impianto audio a casa, sicuramente quello che state leggendo vi interesserà molto. Ascoltare la musica con qualità sonora ma anche potenza piace sicuramente a ognuno di noi, soprattutto se si riesce ad ottenere il tutto in poco spazio. Io posseggo un vecchio stereo di circa 20 anni e più, che suona in un modo davvero spettacolare, ma ripensandoci, non sarebbe bello avere il tutto in un unico involucro?

DSC_0165_resized

Si, è sempre bello guardare il vecchio stereo nella libreria, costituito da un amplificatore enorme, il giradischi, il disc player e la radio. Lasciando stare il giradischi, possiamo avere tutto nell’Elipson Music Center. Lo stesso nome fa capire tutto ciò che contiene, per non parlare della tecnologia che possiede. Oggi lo mettiamo sotto i nostri occhi per evidenziare quelle che sono le caratteristiche più importanti.

Funzionalità

Iniziamo a spiegare innanzitutto a cosa serve questo prodotto. Il Music Center è un all-in-one, un dispositivo che racchiude moltissime funzioni e che ci permette di ascoltare la musica. E’ importante sapere che non è dotato di diffusori e dunque così per com’è non può emettere nessun suono, dunque dobbiamo prendere delle casse e accoppiarle con il Music Center. Le casse preferibilmente non devono essere auto amplificate. Per non crearvi confusione vi spiego brevemente che cos’è l’amplificatore.

L’amplificatore è un apparecchio che serve ad alimentare quei diffusori che non sono dotati di un amplificatore interno, e che dunque presentano solamente la cassa. Il filo della cassa verrà poi collegato direttamente all’amplificatore che  assorbe energia per ottenere la suddetta funzionalità di amplificazione che di fatto significa aumento dell’energia del segnale.

Per collegare le casse dobbiamo inserire i fili dello speaker di sinistra nel terminale L, mentre i fili dello speaker di destra nel terminale R. Abbiamo due modi di collegare le nostre casse al Music Center: o con il cavo spelato oppure con il cavo con plug a banana. Trovate il collegamento con cavo spelato nella foto di seguito.

Collage

Questo è l’unico modo appropriato per collegare gli speaker. Ci potrebbe essere anche la possibilità di collegare il nostro stereo tramite il cavo jack nell’uscita per le cuffie, ma questo non risulterebbe un metodo appropriato.

Se siete forniti anche di un subwoofer, che è quell’altoparlante adatto a riprodurre le frequenze basse, possiamo collegarlo tramite l‘uscita sub-out, e dunque ottenere così un complesso 2.1, cioè due speaker adatti per le alte frequenze e un subwoofer che provvederà a riprodurre i suoni bassi.

L’amplificatore del Music Center è un 2x 120 watt, con un totale di 240 watt, non dovremmo avere problemi di potenza, ma se non fosse così, Elipson ha pensato a tutto perché è possibile collegare un secondo amplificatore esterno tramite l’uscita pre-out del Music Center.

DSC_0173_resized

Abbiamo più opzioni di sorgenti per ascoltare la musica. Il Music Center è dotato di uno slot-in per i CD, e dunque sarà possibile riprodurre musica senza apparecchi esterni. Una volta inserito il cd bisognerà aspettare la lettura del disco e poi sarà possibile controllare le tracce tramite i controlli touchscreen sotto il display.

Come controlli touchscreen abbiamo il tasto di accensione, il selettore degli imput che ci servirà a scegliere quale sorgente utilizzare, i tasti per il volume, per cambiare traccia, per fare stop e infine il tasto eject, per prelevare il cd.

Altra sorgente è quella mp3, infatti tramite un semplicissimo cavo jack sarà possibile ascoltare la musica del nostro cellulare, del nostro lettore mp3 e anche del nostro computer. Per il computer Elipson ha pensato di fornire un USB dongle che servirà a trasmettere la musica via wireless, cioè senza fili. Naturalmente avremo più qualità e soprattutto comodità utilizzando l’USB invece del cavo jack.

Possiamo portare la nostra musica anche tramite una pendrive, infatti il Music Center è dotato di una porta usb situata di fianco all’uscita mp3. Non può mancare naturalmente il plug per le cuffie.

DSC_0174_resized

Altri collegamenti è possibile effettuarli tramite le due uscite Aux1 e Aux2, che utilizzano il cavo RCA riconoscibile grazie ai due plug, quello rosso e quello nero. Tramite questa uscita sarà possibile collegare tutti quei dispositivi come il DVD, il televisore, le consolle da gioco, sky ecc., al nostro Music Center così da portare il segnale audio da uno di questi dispositivi alle casse.

Per avere il massimo delle qualità sonora è possibile collegare il televisore, eventuali playstation o xbox, al Music Center utilizzando il cavo ottico.

E’ un sistema fantastico, è possibile fare tutto in un unico dispositivo non ingombrante davvero eccezionale. Da noi è arrivato in redazione soltanto il Music Center che già da solo fa un figurone ma, se ne avete la possibilità economica, potete acquistare lo stand che tiene sospeso l’MC, date uno sguardo al seguente link. Se accoppiate gli altoparlanti che fornisce Elipson, come i Planet L, che condividono lo stesso design accattivante a cui è possibile accoppiare lo stesso stand del Music Center.

Il prezzo è  salato, si parla di circa 100 euro a stand, mentre per i gli altoparlanti 400 euro ciascuno. Cosa vi aspettavate? La qualità si paga.

Elipson

Design

Per quanto riguarda il design non voglio dilungarmi. Semplice ed essenziale, moderno ed elegante.

L’Elipson Music Center è possibile acquistarlo acquistarlo da Eurosell S.P.A, l’unico distributore italiano di Elipson che si trova a Udine, oppure su internet. Il prezzo oscilla tra i 1250,00 e i 1400,00 euro.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS