Nuovo caso di folgorazione in Cina con un iPhone 4 e un caricatore non originale

2085
0
CONDIVIDI

E’ solo di qualche giorno fa la tragica notizia di una giovane ragazza morta folgorata mentre parlava a telefono con l’iPhone collegato alla presa della corrente tramite alimentatore non originale, ed oggi, sempre dalla Cina, arriva una ulteriore notizia similare.

Questa volta parliamo però di un ragazzo di 30 anni, il quale è fortunatamente ancora in vita, ma si trova in stato di coma. Anche lui, come la ragazza, è rimasto folgorato collegando il proprio iPhone ad una presa con un cavo d’alimentazione non originale. Il fatto è accaduto lo scorso 8 luglio, ma è venuto a galla solo in queste ore, a seguito naturalmente, del caso mediatico nato intorno alla morte dell’altra giovane ragazza cinese.

I casi sono assolutamente simili, poiché entrambe i ragazzi sono stati folgorati con un iPhone 4 agganciato a sua volta ad un cavo di alimentazione non originale, acquistato in un rivenditore non autorizzato. Nel caso del ragazzo però, sembra che sia rimasto folgorato mentre teneva in mano l’iPhone 4, senza però che fosse attiva alcuna telefonata.

Al momento le condizioni del ragazzo rimangono critiche, poiché è rimasto senza ossigeno e con gravi ustioni nel 20% del corpo per molte ore, però non sarebbe più in pericolo di vita. Nel frattempo a Cupertino, Apple, si sta preparando per rilasciare un comunicato ufficiale che possa spiegare questi spiacevoli casi di folgorazione con cavi di alimentazione non originali, pregando gli utenti di non acquistarli.

fonte | zdnet

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS