iOS 7: siete pronti a ri-acquistare le vostre applicazioni?

5640
9
CONDIVIDI

Gedeon Maheux, graphic designer e co-fondatore di the Iconfactory, ha scritto un interessante articolo sul suo blog parlando di iOS 7 e delle tante applicazioni che per forza di cose dovranno essere aggiornate. iOS 7 cambierà molto, e questo è chiaro a tutti, ma Maheux ci apre gli occhi su un particolare che non può certo passare inosservato. Per quattro/cinque anni Apple ha utilizzato un determinato stile su iPhone, iPod e iPad. Gli sviluppatori si sono adattati a tale stile realizzando applicazioni compatibili con quell’esperienza grafica.

Ora che tutto cambia, gli sviluppatori dovranno sudare sette camicie per ri-adattare le loro “idee” ad iOS 7. Visto che Apple non permette l’invio di aggiornamenti a pagamento, molti sviluppatori sicuramente cancelleranno le loro app dagli store mettendo a disposizione release tutte nuove (che gli utenti dovranno ri-acquistare per averle a disposizione).

Voi sareste disposti a ri-acquistare la maggior parte delle vostre applicazioni preferite? Fatecelo sapere nei commenti.

fonte | TUAW

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Andrea Colonia

    la vedo una cosa altamente impossibile. Non credo che Apple permetta una cosa del genere.

    • Ma Apple non centra nulla in tutto questo. Gli sviluppatori sono liberi di cancellare applicazioni e metterne in vendita altre quando e come vogliono!

      • Andrea Colonia

        quindi mi stai dicendo che è assolutamente lecito costringermi a riacquistare un’applicazione per cui ho già pagato?

        • Nono, aspetta, ci siamo capiti male. Io dico che, se domani lo sviluppatore dell’app “X” si rimette a fare l’applicazione per renderla compatibile con iOS 7, lavorandoci magari per 20 giorni per sistemarla, può anche decidere di metterla in vendita sotto forma di nuova applicazione “X2”. Tu puoi tenere X, ma non sarà come X2.

          • Andrea Colonia

            Ah ok avevo capito male. Si è ovvio che nulla impedisce di fare ciò allo sviluppatore…però per come la vedo io, ne perderebbe in serietà (anche se ci lavora per un mese). Opinione assolutamente personale :)

          • Perchè perderebbe in serietà? Dipendentemente da quello che si intende per “aggiornarla al 7”, nel caso peggiore potrebbero essere riviste non solo la grafica ma anche le metafore e l’user experience. Tutto questo non vuol dire riscrivere un’applicazione ma certamente si tratta di un lavoro che copre perlomeno il 40% di uno sviluppo completo e come tale richiede sforzo, tempo e quindi denaro.
            Il problema qui è un altro e cioè che Apple non ha alcun interesse a permettere aggiornamenti a pagamento e, anzi, ne ostacola l’introduzione per tutta una serie di ragioni.
            In questo senso AppStore, come altri store, è una esperienza tutt’altro che sostenibile, alla faccia degli assegni giganti che Cook sbandiera ad ogni evento.

          • Concordo a metà. Se Apple permettesse di inviare aggiornamenti a pagamento ci ritroveremo sempre a dover sborsare 0,89€ per nuovi capitoli di un gioco, mappe nuove sui navigatori, ecc.

            Io sono più propenso ad una politica di questo genere. Se tu sviluppi un’app la metti in vendita, se vuoi la supporti con aggiornamenti. Quando vuoi dare una rinfrescata generale all’app, cambiando tanto, ne crei direttamente una nuova. Più bella e funzionale. Se uno è “affezionato” alla precedente versione si tiene quella, altrimenti acquista l’app nuova, supportando il lavoro del dev.

  • MDNA

    Secondo me sono i soliti rumour. Nella beta ad esempio di iOS 7 tutto va’ abbastanza bene, devono solo modificare la grafica, il resto è perfettamente compatibile.
    Secondo me loro rilasceranno dei semplici aggiornamenti da scaricare anche su itunes prima della release ufficiale di iOS 7 così preparandosi al cambio di sistema.
    Non cambierà poi così tanto…solo l’aspetto grafico che è solo diventato più piatto…prima era più reale e cupo ora è più allegro e rinnovato, più nuovo…poi beh, può darsi che sia totalmente diverso dalla beta…stiamo a vedere che ci combina apple e che ci combinano gli sviluppatori. Se fanno una cosa del genere riceveranno troppi commenti negativi…non è giusto ri-comprare ogni applicazione solo perché anche loro vogliono ricominciare.

  • Andrea Beccati

    Apple avrà tanti difetti, ma é assolutamente seria. Non credo succederà mai di dover ripagare un’ app.