Il tedesco perde la parola più lunga della lingua

212
0
CONDIVIDI

Abolita dal vocabolario giuridico-amministrativo tedesco la parola più lunga finora utilizzata in Germania: Rindfleischetikettierungsueberwachungsaufgabenuebertragungsgesetz. 63 lettere, che significano “legge che delega il monitoraggio dell’etichettatura della carne”, ed era stata introdotta nel 1999, durante il picco del morbo della mucca pazza.

Ma ora è andata in pensione, dato che l’epidemia di mucca pazza è ormai alle spalle, e la legge è stata abrogata. Il titolo di parola più lunga è quindi tornato in palio: secondo alcuni la parola sarebbe “Donaudampfschifffahrtsgesellschaftskapitaenswitwe”, che vuol dire “vedova di un capitano di nave a vapore del Danubio”, ma molti obiettano che non si può considerare una parola di uso comune.

Il titolo dovrebbe andare quindi a “Kraftfahrzeughaftpflichtversicherung” che significa “assicurazione per responsabilità automobilistica”.

fonte | notizie

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS