Zombie utilizzati per ricerca medica

120
0
CONDIVIDI

Interessante esperimento in Gran Bretagna, con protagonisti dei non morti. No, niente paura! Questi zombie non sono veri, ma delle riproduzioni che i ricercatori della University of Essex hanno utilizzato con 185 volontari. Sì, avete capito bene. 185 volontari disposti a farsi inseguire da un’orda di non morti per il progresso della scienza.

Non è la prima volta che degli scienziati utilizzano gli “zombie” per qualche loro ricerca. L’idea era quella di riprodurre artificialmente l’ansia che si genera negli esseri quando si ritrovano inseguiti da una mandria di zombie.

Qui trovate tutti i risultati, alquanto prevedibili a dire il vero.

fonte | Oggi Scienza

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS