YouTube: ecco come può spazzare via Mediaset e Rai

3741
0
CONDIVIDI

Inutile nascondersi dietro ad un dito, la nostra TV è qualitativamente scarsa. Solamente le pay TV riescono ad offrire un servizio di intrattenimento degno di essere definito tale, ovviamente grazie ai quattrini che ogni mese sganciano gli abbonati. Una piattaforma però si sta diffondendo molto lentamente, come una macchia d’olio che non accenna minimamente a fermarsi. Sto parlando di YouTube.

Non giudicate la diffusione di YouTube un fatto di poco conto, visto che presto tale enorme contenitore video di proprietà di Google potrebbe prendere il posto dei vostri soliti canali Rai e Mediaset. Già, sono in tanti a preferire una buona oretta passata su YouTube piuttosto che su qualche talk-show da quattro soldi, con ospiti che fanno tenerezza dopo appena una frase pronunciata. Avete presente la nota trasmissione Paperissima? Ecco, gli Epic Fail che ci rifilano ad ogni edizione solo gli stessi di venti anni fa. Ora fatevi un giro su YouTube, scrivendo nel campo Cerca il termine “Epic Fail”, scoprirete un mondo tutto nuovo. Ve lo assicuro. Per averne la conferma cliccate qui.

Ma come YouTube potrebbe spodestare colossi come quelli Rai e Mediaset? Semplice, con le nuove generazioni.

Sì, saranno proprio le nuove generazioni a portare al successo una piattaforma come YouTube. I più importanti youtubers italiani, ma anche americani, hanno una età compresa tra i 18 e i 35 anni. Questo significa che quando questa generazione “salirà al potere”, YouTube prenderà sempre più piede nelle TV degli italiani, grazie ai nuovi decoder che già oggi cominciano a supportare la visualizzazione video su YouTube.

Ma non solo: Google sta facendo molto per rendere YouTube il primo servizio di intrattenimento al mondo. I video in diretta e le iscrizione Pro non faranno che aumentare la qualità generale dei filmati presenti su questo enorme contenitore video.

Voi cosa ne pensate? YouTube prenderà presto il posto dei nostri monotoni canali televisivi?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS