Proteggi la tua tecnologia anche in vacanza

1727
0
CONDIVIDI


Ognuno di noi ama portare con sé in vacanza i propri gadget tecnologici tra cui gli immancabili device come smartphone, tablet o notebook. Ma come assicurarsi che questi oggetti non cadano vittima del caldo o delle altre insidie dell’estate garantendoci sempre le massime prestazioni e una longevità maggiore? Semplice, prendendo alcune facili precauzioni e mostrando un po’ di “Summer Lovin”.

  • Attenzione alla temperatura

Primo nemico dei nostri amati device sono le temperature, siano queste estremamente calde o fredde, che possono avere effetti negativi sulla durata batteria , sul display e su altri componenti vitali.

mare_monti
Se le vostre vacanze includono il mare allora, come la pelle, il modo migliore per proteggere la vostra tecnologia è mantenerla in ombra: se vedete che il vostro telefono si è surriscaldato perché lasciato al sole, trovate una zona d’ombra e lasciarlo raffreddare gradualmente. Non metterlo assolutamente in frigorifero o nel congelatore, lo sbalzo improvviso di temperatura farebbe solo danni. Le temperature estive portano anche al surriscaldamento del computer portatile con una conseguente diminuzione di prestazioni, quindi quando lavorate sul computer portatile e siete all’aperto utilizzate una piattaforma di raffreddamento a ventola (questo come consiglio generale). Ancora una volta comunque la migliore protezione è tenerlo in ombra. Se invece avete preferito la montagna per sfuggire alla calura estiva dovrete fare i conti con il freddo. Assicuratevi quindi di mantenere il telefono in una tasca interna, vicino al corpo, al riparo dalle basse temperature esterne e dal congelamento. Evitate di esporre il dispositivo a frequenti sbalzi di temperatura perché possono causare distorsioni o condensa nel display: infatti, come con il sole, è meglio lasciare che il telefono torni a temperatura ambiente in maniera graduale.

  • Utilizzate una protezione

Un’altra vostra preoccupazione è l’insidia rappresentata da liquidi, polvere o sabbia. Se volete usare il vostro cellulare stando sulla riva allora avrete bisogno di qualcosa in più, come ad esempio le Smartskin Condoms per smartphone e tablet.

smartphone-condom-screen
Riferimenti fantasiosi a parte, queste sono delle guaine termoplastiche sigillanti che impediscono a pioggia, polvere, sabbia e altri detriti di rovinare il vostro device. Così piccolo e sottile da entrare in un portafoglio e molto discreto, questa soluzione si adatta perfettamente a qualsiasi smartphone o tablet e assicura la massima protezione e la completa utilizzabilità. Per il vostro laptop  invece affidate la protezione a copri-tastiere e pellicole in silicone così da evitare che polvere o granelli di sabbia graffino lo schermo o rovinino la tastiera. Tuttavia questa è una soluzione abbastanza minimale che non previene tutto il danno.

  • Evitate che si bagni

Se fate attività che richiede una maggiore protezione come nuoto o canottaggio, allora la cosa giusta per voi è una custodia impermeabile, come quelle prodotte da DryCASE. Sono simili ad una busta con una cerniera in cima che permette la chiusura ermetica del device, proteggendolo anche se immerso completamente in acqua e non ne pregiudica l’utilizzo (potrete fare impressionanti foto sott’acqua).

DryCase_protection_iPhone_iPad
Offrono alcune funzionalità aggiuntive tra cui un bracciale galleggiante (così galleggerà se vi cade in acqua) e un jack per cuffie impermeabili. Si adattano a qualsiasi tipo di smartphone o tablet in circolazione e può andare in sottovuoto per risparmiare spazio. Per, invece,oggetti di grandi dimensioni come il portatile o la macchina fotografica potete provare il DryCASE backpack : uno zaino che proteggerà ermeticamente i vosti accessori hi-tech dall’acqua dandovi completa libertà di utilizzo nelle situazioni più estreme. Nel caso poi vi capitasse di far cadere il telefono non protetto in acqua non disperate: estraete la batteria e la carta SIM, quindi lasciate asciugare il dispositivo in una borsa o una ciotola di riso bianco durante la notte per rimuovere l’umidità in eccesso. Se nulla di questo servisse, e prima di perdere la speranza, fate visionare il telefono ad un tecnico. In generale però bisogna stare sempre attenti ad utilizzare strumenti tecnologici vicino all’acqua.

  • Custodie per ogni ambiente

Escursionisti e campeggiatori che vogliono portarsi dietro il proprio laptop devono munirsi di una borsa imbottita per attutire gli urti e di una custodia per utilizzare il computer su terreni accidentati ed evitare i graffi. Questo non è però di grande aiuto quando si tratta di minuscoli granelli o detriti e giri in macchina o scossoni. Per ovviare potrete comprare una semplice custodia imbottita, oppure -ancora meglio- optare per una borsa/zaino con uno scomparto imbottito apposito per il computer; così  lo separerete da altri contenuti nella vostra borsa che potrebbero danneggiarlo. Si dovrebbe sempre e in ogni ambiente avere una custodia e una pellicola per lo schermo del cellulare o del tablet al fine di evitare danni e graffi, sopratutto in ambienti non-urbani come boschi, mare, rocce ecc.. Se avete seriamente a cuore la sicurezza  della vostra tecnologia allora prendete in considerazione una Otterbox o un’altra custodia di plastica dura. Non sarà di moda né esteticamente bella ma sicuramente funziona meglio.
Samsung-Galaxy-S3-Otterbox-Defender-Series-Case-Atomic-01082012-1-p

fonte | Mashable

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS