Cuffie wireless FLYTE Manhattan: la recensione

1726
3
CONDIVIDI

Oggi, grazie alla collaborazione di Manhattan, recensiamo le cuffie wireless FLYTE. Sicuramente a tutti voi piace ascoltare musica e quale miglior modo se non usare, appunto, delle cuffie. Però, spesso, tra fili, cavi, spinotti passa anche la voglia e si finisce col posarle in un cassetto perchè ci sembrano poco ergonomiche. A tal punto ci viene in contro la tecnologia wireless, usata dalle cuffie in questione.

Come faccio solitamente, partiamo con il parlare dell’estetica delle FLYTE. Si presentano in una colorazione bianca con un design compatto e sobrio. La struttura è in plastica riflettente, e devo dire che non dispiace. La cosa sfavorevole è che in testa puo’ dare un po’ di fastidio a causa della conformazione compatta. Nella parte superiore dell’arco è presente un cuscinetto, ma non rende benissimo. I due padiglioni delle cuffie sono leggermente reclinabili e quindi adattabili perfettamente alle vostre orecchie. Nella parte esterna di questi è presente una finitura in un colore argento lucente a trama con pallini che stacca il colore bianco. In entrambi i lati della cuffia sono presenti i comandi, punto forte delle FLYTE.

cuffie3

Da un lato è presente il pulsante Play/pausa mentre dall’altro quelli destinati allo spostamento tra la libreria e quelli per il volume. Invece nella parte interna sinistra abbiamo il pulsante On/Off con un LED che ci conferma che il dispositivo è acceso. Poi inferiormente sono presenti la connessione jack 3,5mm se vogliamo collegare le cuffie direttamente con il cavo e poi nella parte sinistra dell’arco un porta micro USB. Infatti le FLYTE presentano una batteria ai pomeri di Litio che per essere caricata necessita della connessione USB.

L’autonomia è buona, anzi, eccellente. Secondo la casa offre 8 ore di autonomia in riproduzione audio e devo dire che la durata è effettivamente quella. Da quando le ho l’ho caricate appena tre volte e ho cercato di sfruttarle al massimo. Altra caratteristica di queste cuffie è la possibilità di allungare l’arco e di ripiegarle, funzione abbastanza utile per il trasporto.

cuffie5

Passiamo a parlare dell’aspetto più tecnico. Le cuffie, come già detto, sono wireless, sfruttano infatti la connessione Bluetooth 3.0 compatibile anche con 2.0 e 1.0. Basta associare le FLYTE al vostro smartphone o computer la prima volta e poi ogni volta che accenderete le cuffie automaticamente si connetteranno al dispositivo. La qualità audio è ottima, per nulla falsata dalla connessione senza fili.

• Working band: ISM 2.402 – 2.480 GHz
• Potenza trasmissiva: 4 dBm (Class 2)

Però, è anche presente un microfono che non è eccelso ma fa il suo lavoro. Infatti le Manhattan FLYTE sono state create, oltre per l’ascolto di musica, soprattutto per essere utilizzate con app come Skype, sia in mobilità che a casa davanti al computer. La confezione, infatti, include, oltre ai cavi anche una borsa dove poter mettere le FLYTE durante il trasporto.

cuffie6

In conclusione, queste cuffie sono ottime per chi ama ascoltare musica e averla sempre a portata di mano. Il prezzo è di 82,56€ ma attualmente sono in sconto a 65€ sul Manhattan Shop. Il prezzo è un po’ elevato ma la qualità lo è altrettanto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • LikeTech

    Quindi attraverso i comandi sulla cuffia si può rispondere al telefono?
    Anche mentre si ascolta la musica? :)

    • purtroppo no, i pulsanti sono dedicati solo alla gestione della musica :(

    • mi devo contraddire, si è possibile farlo con il tasto multifunzione!