Ci guardiamo sempre meno negli occhi, colpa degli smartphone

111
0
CONDIVIDI

Stando a quanto troviamo scritto sul Wall Street Journal, sempre meno persone sono solite guardare negli occhi. Colpa degli smartphone e dei tablet secondo Noah Zandan, presidente di Quantified Impressions, la società texana che ha elaborato tale teoria. Zendan ha spiegato che uno dei maggiori ostacoli per un “eye contact” duraturo è rappresentato indubbiamente da gadget “come iPhone o Blackberry che consentono il multitasking”, vale a dire la possibilità di eseguire più applicazioni contemporaneamente.

L’utilizzo di smartphone e tablet cresce ogni giorno di più. In questo nostro precedente articolo vi avevamo appunto segnalato che in media una persona guarda il proprio dispositivo mobile almeno 150 volte al giorno.

Voi che utilizzo fate dei vostri smartphone? Ma soprattutto, avete notato questo minor contatto visivo con le persone che ci circondano?

fonte | IlSussidiario.net

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS