Jupp Heynckes si ferma: “Non credo allenerò ancora. La mia carriera si è conclusa nel migliore dei modi”

48
0
CONDIVIDI

Jupp Heynckes ha escluso che possa sedersi ancora su una panchina. Il tecnico sessantottenne, che ha guidato il Bayern Monaco nella fantastica stagione del triplete, ha ribabito la volontà di fermarsi in un’intervista allo Spiegel.

“Non ho intenzione di tornare, ho avuto una degna conclusione della mia carriera. Non ho più per il futuro l’ambizione di essere ancora un allenatore”. 

Nella lunga intervista, Heynckes si è concesso battute e considerazioni a 360°, partendo proprio dal prossimo tecnico del Bayern Monaco Pep Guardiola:

“E’ la decisione giusta per il futuro, una sorta di ricambio generazionale. Se il Bayern non avesse trovato un sostituto adatto, ci sarebbero stati problemi, ma lascio a Guardiola una squadra già funzionante”. 

Sulla stagione appena conclusa, Heynckes sostiene che una delle chiavi del successo sia stata l’arrivo dello spagnolo Javi Martinez dall’Atletico Bilbao:

“Non ha giocato bene all’inizio, ma poi è diventato determinante e anche i senatori della squadra me l’hanno fatto notare”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS