WWDC 2013: i dati Apple diramati durante l’evento

1335
0
CONDIVIDI

Il WWDC 2013 è appena iniziato. Al Moscone Center la sala è strapiena e la tensione è alta, ed ecco che prende la parola il CEO Tim Cook che ci illustra un po’ di dati interessanti. Questo è il 24esimo WWDC di Apple, un evento che ha raccolto persone da 66 Paesi e ospita più di 1000 ingegneri. Il primo importante risultato è che negli Apple Store entrano, in media, 1 milione di persone al giorno; al giorno d’oggi ci sono 407 Store in tutto il mondo, di cui l’ultimo aperto a Berlino.

Cook ha ricordato che l’AppStore nato 5 anni fa, ha raggiunto i 50 miliardi di download; ci sono 900.000 app in totale di cui 375,000 specifiche per iPad. Ci sono 575.000.00 accounts nello store e 10 miliardi di dollari, in totale, sono stati pagati agli sviluppatori, tre volte il guadagno di tutte le altre piattaforme messe insieme.

Ci sono 72 milioni di Mac al mondo. L’iMac è il computer desktop più venduto in USA, il MacBook è primo nella classifica dei laptop. Mountain Lion, l’ultima release di OS X, ha venduto 28 milioni di copie.

Tra le novità del nuovo OSX 10.9 Macericks, c’è iBooks che è stato portato su Mac e offre un catalogo di 1.8 milioni di copie. Inoltre, iCloud ha già 300 milioni di account, i quali usano iTunes in the Cloud. In Game Center accomuna 240.000.00 videogiocatori su Mac e iOS; per quanto riguarda i messaggi, sono stati inviati 800.000.000.000 di  iMessagge.

Parlando del sistema operativo mobile, Tim Cook ci ha ricordato che ci sono 600 milioni di iOS device, gli utenti iPhone usano il telefono il 50% in più degli utenti Android. La soddisfazione degli utenti iOS è al 97% seguita da quella quella di Windows Phone è al 53%, 49% per Android. Il 93% degli utenti usano l’ultima versione di iOS, la 6.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS