Westermann: “Amo l’Italia, ma resto ad Amburgo”

114
0
CONDIVIDI

Heiko Westermann è uno dei maggiori talenti tedeschi dell’ultima decade. Difensore dai piedi dolci e con il vizio del goal, ha conquistato la nazionale grazie ad una stagione stupenda disputata con l’Amburgo. Nonostante la squadra del tecnico Fink sia arrivata solo settima in campionato, Westermann è sempre stato tra i migliori sia come media voto che come prestazioni. Da sempre trascorre un periodo di vacanza in Italia, tra Gaeta (Lazio), Sicilia e Sardegna, perchè il mare è una delle sue più grandi passioni.

Intervistato in esclusiva dal portale sportivo Mondopallone.it, il forte difensore di Alzenau ha parlato del suo amore per il Belpaese e della sua voglia di vincere qualcosa di importante con l’Amburgo.

Dell’Italia amo le spiagge, il silenzio e il mare” – ha dichiarato Westermann – “per questo vengo volentieri in vacanza nel vostro paese”. Per quanto riguarda le voci di mercato, Westermann smentisce categoricamente qualsiasi trattativa eliminando anche ogni possibilità di un suo arrivo in Italia: “Con le squadre italiane non c’è mai stato nessun contatto. Mi ha cercato solo qualche club inglese ma alla fine non si è fatto più nulla. Non avrei problemi a trasferirmi in Italia o tentare un’esperienza all’estero, l’importante è che si resti in Europa perchè non mi attirano per niente esperienze negli Stati Uniti, in Asia o in Australia”.

La prossima Bundesliga si prepara ad essere uno dei tornei più belli del mondo, questo grazie alla continua crescita del calcio in Germania ed all’arrivo di protagonisti importanti come Josep Guardiola:

“Lui è un vincente, per questo sono sicuro che al Bayern farà bene. Il suo approdo in Bundesliga è qualcosa di favoloso per tutto il movimento tedesco, perchè lui è un allenatore che ama il gioco di squadra e punta sui giovani. In questo momento il calcio tedesco è uno di migliori al mondo perchè è un calcio veloce e fisico, quindi molto moderno e che diverte il pubblico. La finale di Champions ne è stata la dimostrazione e spero il prossimo anno di poter lottare in Europa anche con il mio Amburgo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS